sanita

Romano: "Clima preoccupante sulla sanità. Intervenga la Regione"

BRINDISI - In una lettera inviata all'assessore alla Sanità Tommaso Fiore e al direttore generale dell'Asl di Brindisi, Rodolfo Rollo, il consigliere regionale Giuseppe Romano (Pd) ha espresso grande preoccupazione per la situazione che potrebbe venire a crearsi con i tagli ai fondi per la sanità.

BRINDISI - In una lettera inviata all'assessore alla Sanità Tommaso Fiore e al direttore generale dell'Asl di Brindisi, Rodolfo Rollo, il consigliere regionale Giuseppe Romano (Pd) ha espresso grande preoccupazione per la situazione che potrebbe venire a crearsi con i tagli ai fondi per la sanità.

"Il clima che si sta vivendo sul territorio - spiega Romano - intorno ai temi dei tagli alla sanità sta creando non pochi problemi; insicurezza, preoccupazioni, persino paure. Preoccupazione che diventa allarme per tutti quegli operatori che, in condizioni strutturali di precarietà, supporta, attraverso il sistema della cooperazione, la condizione di diversa abilità".

Poi il consigliere di San Pietro Vernotico segnala alcune delle anomalie che riguardano l'innalzamento della percentuale per ottenere gli assegni d'invalidità e la decurtazione delle tariffe per i centri socio-riabilitativi.

"La proposta di elevare dal 74% all'85% la condizione invalidante necessaria per percepire l'assegno di invalidità - precisa Romano -lascerebbe fuori tutti i pazienti affetti dalla sindrome di Down ed alcuni casi di trapianto di organo".

Difficile situazione vivrebbero anche i centri diurni per la riabilitazione dove è previsto un taglio del 33% delle tariffe concesse. Sulla delibera 2003 del 10 giugno 2010, adottata dall'Asl di Brindisi, Romano chiede immediate spiegazioni proprio alle istituzioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romano: "Clima preoccupante sulla sanità. Intervenga la Regione"

BrindisiReport è in caricamento