Come reagire ai risultati dei play-off e ad imparare a memoria le frasi giuste per non fare cattiva figura con gli amici tra qualche giorno

Dal risultato storico alla squadra di brocchi il passo è breve, soprattutto se vivi a Brindisi. E allora, per non farvi trovare impreparati in occasione del lungo scontro Sassari-Enel Brindisi, vi invitiamo a leggere il manuale “Come reagire ai risultati play-off” e ad imparare a memoria le frasi giuste per non fare cattiva figura con gli amici tra qualche giorno".

In caso di sconfitta Enel (avvertenza: le frasi renderebbero di più in slang locale).

1 - «Invece di pensare alla politica e al suo culo, Ferrarese avrebbe potuto comprare qualche giocatore decente. Speriamo che lo trombino, quel francavillese. E speriamo pure che Vitali torni in Parlamento».
2 - «Nando Marino... porco cane, Nando Marino... questi sono i risultati. Quando era piccolo non riusciva a toccare neanche la retina, nemmeno salendo su una sedia. E adesso si improvvisa presidente... E pure alla Lega voleva andare... Ahhh Brindisi mia, come stiamo rovinati!».
3 - «Bucchi, Bucchi, io non ci ho mai trovato nulla di speciale in quello là. E poi si crede proprio assai. Dicono che non paghi nemmeno le partite di tennis. E che per non pagare il parcheggio, sul cruscotto dell’auto tiene uno scontrino del 2012. Tutti noi ce li prendiamo! Ma io me ne ero accorto fin dal primo giorno che è arrivato che lui non era il coach giusto per noi: l’avevo visto al ristorante che metteva il limone sulle cozze nere... Se sei uno amaro, le cozze senza limone te le devi mangiare!».
4 - «Dyson, James, Campbell: ma questi sono giocatori? Uno non tira, l’altro non tromba, l’altro ancora passa le ore alla yogurteria o al McDonald’s. Mangiati un piatto di turcinieddi, e vedi come la metti dentro. A chi dobbiamo ringraziare, a quel ...turo di Giuliani, che l’hanno eletto pure miglior manager dell’anno?».
5 - «Questi si sono venduti le partite: siccome dovevano pagare le ultime bollette della luce, hanno preferito far passare Sassari. E so per certo che hanno ottenuto anche un ombrellone gratis in Sardegna per la prossima estate. Ora avete capito perché stanno in società, quelli lì? Per un ombrellone gratis in Sardegna!».

In caso di vittoria Enel (avvertenza: le frasi devono essere pronunciate rigorosamente in lingua italiana, per dare più enfasi al contenuto e darsi un tono).

1 - «Hai visto Ferrarese? Te l’avevo detto io che quello è il migliore. Domani lo voto, spero che diventi presto ministro. E se vuole una fettina di culo, sono pronto a dargliela gratis».
2 - «Nando Marino... non abbiamo mai avuto un presidente così preparato, sveglio e pure di bella presenza. Ti devo essere sincero, anche se sono uomo: mi fa persino arrapare. E mi ricordo che quando andava a scuola schiacciava ad occhi chiusi saltando da fermo. Secondo me dovrebbe diventare presidente della Nba».
3 - «Senza Bucchi non avremmo mai battuto Sassari e non saremmo mai arrivati fin qui. Ma hai visto che gioco! Che eleganza! Che signore! Pensa che ha preteso di pagare in anticipo i prossimi due anni di Circolo Tennis e agli ausiliari del traffico lascia mance da 10 euro! E poi dovresti vederlo al ristorante: mangia le cozze con il coltello e la forchetta. Dove lo troviamo un altro così...».
4 - «Giocatori come Dyson, Campbell, James non li abbiamo mai visti. Altro che i due Papi, a Giuliani avrebbero dovuto fare santo!!! Quel ragazzo è bravissimo. Insuperabile. E sai una cosa: Chiotti lui nemmeno lo voleva...».
5 - «Guarda, se l’anno prossimo raddoppiano il costo dell’abbonamento sono pure contento. Anche io voglio aiutare questi mecenati che sostengono la società e ci fanno sognare. E se mi chiedono una fettina di culo, sono pronto a dargliela. Sempre che non me l’abbia già chiesta Ferrarese».

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento