rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
satyricon

Il dopo elezioni del Pd: incollati, che ti passa la paura

Dopo anni di guerre commerciali combattute a colpi di spot e di bonazze paradossalmente molto scollate, i maggiori produttori mondiali di sostanze adesive si sono riuniti deponendo le armi: Loctite, Bostik, Saratoga, Maipei e tanti altri temono di perdere il mercato.

Dopo anni di guerre commerciali combattute a colpi di spot e di bonazze paradossalmente molto scollate, i maggiori produttori mondiali di sostanze adesive si sono riuniti deponendo le armi: Loctite, Bostik, Saratoga, Maipei e tanti altri temono di perdere il mercato. Hanno persino consultato l'oracolo della vecchia Coccoina (non si sa mai), ma senza esito. Vinavil è alla disperazione e minaccia il gesto estremo in piazza Montecitorio. La Grande Paura si chiama Pd e la colla potentissima e segreta che si sono spalmati sul sedere tutti i dirigenti da Leuca ad Aosta prima di sedersi definitivamente sulle loro poltrone.

Scene drammatiche a Bari dove neppure Michele Emiliano, che magrolino e deboluccio non è, è riuscito con tutta la sua forza a schiodare Sergio Blasi dalla sedia di segretario regionale. Blasi continua a girare con la cadrega incollata al culo, camminando piegato a 90 gradi. Sembra un modulo lunare. A Brindisi la situazione non è migliore. L'euforia provocata dalla certezza di non dover più smammare grazie alla colla portentosa, è sfociata in scherzi goliardici dalle tragiche conseguenze.

Corrado Tarantino ha dato una bella pacca a Salvatore Tomaselli gridando "va là, che la sfanghi pure stavolta", facendo perdere l'equilibrio al senatore riconfermato il quale aveva appena finito di spalmarsi il deretano con la sostanza portentosa, e facendolo finire sulle ginocchia di Enzo Casone, che era già seduto ed incollato alle sue spalle. Ora i due formano un gruppo scultoreo degno del Bernini, ma se Tomaselli non avesse avuto i baffi sarebbe stato meglio.

Un bastardo, ma davvero, ha spalmato di colla miracolosa le tavolette dei water della federazione provinciale: ci sono cascati come merli Antonio Elefante e lo stesso Tarantino, mentre ancora rideva dello scherzo a Tomaselli. Una mano pietosa ha lasciato un messaggio appeso con lo scotch sulla porta d'ingresso dei bagni, per evitare un infarto alla signora della pulizie il giorno dopo.

Un traditore del quale non riveliamo il nome ha ceduto per 3mila euro un flacone della colla segreta agli alleati del "Laboratorio Brindisi", ma a Ciro Argese è sfuggito di mano mentre lo annusava dopo averne svitato il tappo, sgocciolandogli sulla panza nel momento in cui sul marciapiedi spingeva come un dannato i passanti per allontanarsi non visto da via Osanna. Purtroppo è entrato in contatto con la schiena di un camionista bulgaro che guardava le vetrine dei negozi, creando una situazione molto imbarazzante che, ha detto lo stesso autotrasportatore straniero, "potrà essere risolta solo a Bucarest" da un carrozziere di sua conoscenza. Ma non è escluso un matrimonio.

Ci sono, tuttavia, anche alcuni psicodrammi causati da una imperfetta distribuzione dei flaconi da parte del corriere. Al sindaco Consales è arrivato per sbaglio un pacco di Balsamo del Nazareno. Indovinate a chi è arrivato invece il pacco con la colla miracolosa?

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dopo elezioni del Pd: incollati, che ti passa la paura

BrindisiReport è in caricamento