rotate-mobile
satyricon

L'inchiesta sulla nuova Sagra della Cozza Unta, parla il pentito-schifato

ESCLUSIVA/ Il sicario cellinese di cozze crude Pino De Luca scrive a BrindisiReport.it per manifestare la sua dissociazione da Mimmo Consales, Pino Romano e Cosimo Saracino, che stavano tentando di ricostituire la Sagra della Cozza Unta.

Nell'ultimo Satyricon abbiamo rivelato che uno dei prossimi avvisi di garanzia che saranno ricevuti dal sindaco Mimmo Consales riguarderà l'inchiesta sul tentativo di ricostruzione della Scu, la Sagra della Cozza Unta. Il progetto vedrebbe coinvolti, oltre al primo cittadino, anche il mesagnese Cosimo Saracino ed il sampietrano Pino Romano. I tre si sarebbero rivolti al sicario cellinese di cozze crude Pino De Luca. Quest'ultimo, un po' pentito, un po' schifato, ci ha scritto dalla latitanza per chiarire la sua posizione.

 

«Sottomano mi venne portato uno scritto. Non ho capito bene vossia che ci avrebbe a che fari con il sottoscritto, e il sottoscritto con sunnominati Pino Romano e Cosimo Saracino.

Vossia mi nominò ?sicario? o fosse voleva scrivere ?sicano?? Picché il sottoscritto la parola ?sicario? un la accanusce. Mi accostò vossia alla SCU (Sagra della Cozza Unta) cosa della quale, macari il Romano e il Saracino (che io pinsai avessero a dire una provenienza) mi sottoposero la faccenda.

Ma così, tantu pi dire, ma iu sottoscritto li scosigliai. La cozza non è fatta per l?unto. Che se tu fai attenzione, l?Unto pagava assai ma nu pigghiava cozze, macari frische ma cozze no si può diri.

Ora però vossia m?avesse a fare la cortesia di mandarmi a diri cu fu ca si cantò la serenata? U Romanu o U Saracinu? O macari ansieme. L?avia capitu schettu ca nu è gente di cozza, e l?altra cortesia è che smentisce ca il sottoscritto ha ?fatto fuori parecchie cozze?. Il sottoscritto ha fatto dentro parecchie cozze, un mare di cozze tranne quelle che dei Fetusi Professionisti portarono al Sindaco di Bari che, vigliacco, non ebbe facce di spartire.

Per quanto riguarda il magistrato cha a Brindisi vede tantissime cozze, come tanti magistrati scangia cozzi pe? cozze. Ma dove li mandano a scuola questi magistrati? Le cozze stanno nell?acqua salata, i cozzi escono quando piove e quando piove, piove acqua senza sale. E poi li cozzi sono curnuti, le cozze le corne le mettessero qualche fiata.

Visto che è tanto intimo con Speedy Consales me lo saluta e lo tranquillizza: di SCU non se ne parla proprio, Romano e Saracino non sono del PD (fannu la mascariata) e quando dovessero condannarlo per qualunque cosa: lassa u? Comune e s?arritrova in Parlamento. Veloce Veloce.

Salutammu e vasammu e ? mannuzze».

Pino De Luca, il terrore delle cozze.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inchiesta sulla nuova Sagra della Cozza Unta, parla il pentito-schifato

BrindisiReport è in caricamento