All'Università non soldi ma ingiunzioni

BRINDISI – L’Università non si tocca. Abbiamo lavorato per difendere l’Università a Brindisi. L’Università è stata un impegno prioritario dell’amministrazione provinciale. Da Palazzo De Leo si è sentito di tutto di più, sino all’ultimo consiglio provinciale prima del commissariamento dove l’ex presidente Massimo Ferrarese ha verbalmente offeso sia il capogruppo del Pd, Damiano Franco, che il consigliere di Sel, Francesco Fistetti, oltre che l’opposizione di centrodestra, che si erano permessi di mettere in discussione le scelte su Cittadella della Ricerca e il polo universitario brindisino. Ma la Provincia sinora ha solo assunto impegno di garantire copertura all’anno accademico 2011-2012 sia per Unisalento che per Uniba. E il futuro? Un bel decreto ingiuntivo notificato, pare stamani, all’amministrazione dell’Università del Salento.

La palazzina delle aule di Unisalento in Cittadella

BRINDISI - L'Università non si tocca. Abbiamo lavorato per difendere l'Università a Brindisi. L'Università è stata un impegno prioritario dell'amministrazione provinciale. Da Palazzo De Leo si è sentito di tutto di più, sino all'ultimo consiglio provinciale prima del commissariamento dove l'ex presidente Massimo Ferrarese ha verbalmente offeso sia il capogruppo del Pd, Damiano Franco, che il consigliere di Sel, Francesco Fistetti, oltre che l'opposizione di centrodestra, che si erano permessi di mettere in discussione le scelte su Cittadella della Ricerca e il polo universitario brindisino. Ma la Provincia sinora ha solo assunto impegno di garantire copertura all'anno accademico 2011-2012 sia per Unisalento che per Uniba. E il futuro? Un bel decreto ingiuntivo notificato, pare stamani, all'amministrazione dell'Università del Salento.

Infatti, come BrindisiReport.it ha sottolineato in altre circostanze, il vero punto di riferimento per valutare l'effettiva volontà di garantire la permanenza dei corsi universitari a Brindisi era ed è il rinnovo delle convenzioni da parte di Provincia, Comune e Camera di Commercio. Su questa base, nel 2005, Michele Errico (presidente protempore della Provincia) e Domenico Mennitti (sindaco del capoluogo), garantendo l'intervento finanziario per la copertura delle spese, ottennero dall'Università del Salento l'avvio del processo della inaugurazione di due facoltà in Cittadella della Ricerca, dove ormai in tanti sono giunti alla laurea.

Ma la giunta Ferrarese quelle convenzioni non le ha più rinnovate, e senza il rinnovo delle convenzioni l'amministrazione dell'Università non può pagare l'affitto a Cittadella (manca il titolo della spesa, è elementare), e adesso il liquidatore di Cittadella della Ricerca, esito cui non si sarebbe mai dovuti giungere ha detto la commissione d'indagine consiliare scatenando l'ira e le offese di Massimo Ferrarese, manda il decreto ingiuntivo al rettorato. Insomma, manca solo che vengano poste sotto sequestro anche le attrezzature dell'Università. Di politiche a sostegno dell'alta formazione non se ne vedono affatto: esattamente dalla seconda metà del 2009.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento