Green Card per gli studenti brindisini

BRINDISI – L’Uds fa sapere che le studentesse e gli studenti della Provincia di Brindisi hanno ufficialmente ottenuto il rinnovo della carta di cittadinanza studentesca "Green Card" da parte della Provincia. “E' una notizia molto importante per il diritto allo studio degli studenti medi ed universitari brindisini, che giunge in una fase politica in cui gli interventi sul tema vanno nella direzione diametralmente opposta, promuovendo nuovi tagli piuttosto che servizi o investimenti”.

Martina Carpani, responsabile provinciale dell'Uds

BRINDISI - L'Uds fa sapere che le studentesse e gli studenti della Provincia di Brindisi hanno ufficialmente ottenuto il rinnovo della carta di cittadinanza studentesca "Green Card" da parte della Provincia. "E' una notizia molto importante per il diritto allo studio degli studenti medi ed universitari brindisini, che giunge in una fase politica in cui gli interventi sul tema vanno nella direzione diametralmente opposta, promuovendo nuovi tagli piuttosto che servizi o investimenti".

"Proprio alla scorsa settimana, infatti, risale la discussione nella conferenza Stato/Regioni della proposta di modifica dei criteri di determinazione dei Lep, molto lesiva per le Regioni del Sud Italia. A seguito della battaglia a favore del diritto allo studio in Puglia, attraverso la quale gli studenti pugliesi questo autunno hanno ottenuto un aumento della copertura delle borse di studio pari al 38%, la Green Card potrebbe rappresentare un altro modello virtuoso da esportare nelle Province in cui sono ancora assenti carte di cittadinanza studentesca" che, come cita il titolo del progetto, 'aprano agli studenti le porte alla cultura'.

La carta prevede la possibilità di accedere a prezzo scontato a librerie, cinema, teatri, pub, palestre, negozi di informatica della Provincia di Brindisi. Ogni studente da oggi potrà richiedere la carta inviando il modulo di richiesta presente sul sito della Provincia di Brindisi nella sezione "Green Card - Porte aperte alla cultura" tramite la segreteria della propria scuola o recandosi direttamente presso il palazzo della Provincia.

"E' una grande vittoria per noi studenti. " - afferma Giulio Gazzaneo dell'Uds Brindisi - " Soprattutto in questo momento di crisi è giusto che gli studenti siano agevolati nell'accesso alla cultura ed alla formazione informale. Siamo molto contenti di aver promosso con la Provincia un dialogo proficuo per il rinnovo della carta, ora auspichiamo che le convenzioni possano aumentare sempre di più al fine di coprire tutto il territorio Provinciale. è sicuramente positiva l'estensione della carta anche agli studenti universitari che studiano qui a Brindisi, un grande passo per favorire l'idea della cittadinanza studentesca di tutti i soggetti in formazione."

Martina Carpani, presidente della Consulta Provinciale degli studenti e Coordinatrice dell'Uds provincia di Brindisi, aggiunge: " Era necessario garantire alla popolazione studentesca garanzie per l'accesso alla cultura. L'idea che ispira il progetto, infatti, è la necessità di considerare cultura non solo la formazione accademica, ma anche tanti altri aspetti meno formali della vita dei giovani studenti che sicuramente contribuiscono ad arricchire molto il percorso di crescita personale e che dovrebbero essere garantiti a tutti. Siamo convinti che la scuola e la formazione in generale non debba diventare un lusso per pochi, questo strumento sicuramente contribuirà ad evitare discriminazioni sociali nell'accesso alla cultura. "

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento