Aeroporto pronto all'emergenza: 8mila passeggeri al giorno dal 27 all'8 marzo

Come cambieranno i servizi e la security nel periodo in cui i voli di Bari saranno provvisoriamente spostati su Brindisi

BRINDISI – Tutto pronto a Brindisi, per affrontare la breve ma importante impennata di traffico che interesserà l’Aeroporto del Salento del 28 febbraio a tutto l’8 marzo, quando l’aeroporto di Bari sarà chiuso per lavori di ampliamento della pista, e tutto il movimento dei passeggeri del “Karol Wojtyla”  si riverserà sull’aerostazione di Papola Casale, che tuttavia dal 27 febbraio si presenterà all’appuntamento con un assetto potenziato sia nelle strutture, per l’avvenuto completamento dei lavori sulla stessa aerostazione e sulle piazzole aeromobili, che nei servizi di imbarco e sbarco, e di controllo dei viaggiatori, questi ultimi rafforzati per il periodo dell’emergenza.

L’impatto in cifre: ai circa 4800 passeggeri e 30 voli giornalieri dell’Aeroporto del Salento, si aggiungeranno 2800 passeggeri e 18 collegamenti giornalieri del “Karol Wojtyla” tra voli nazionali e con paesi Schengen, ma anche con Gran Bretagna e Albania che richiederanno appositi controlli di polizia. In totale, il traffico stimato salirà a 8mila passeggeri al giorno circa. A questo si sono preparati tutti i servizi di Aeroporti di Puglia, che ha previsto lo spostamento a Brindisi di una aliquota del personale di Bari per il periodo critico, sia quelli di Polizia di Frontiera, Guardia di Finanza e Ufficio delle Dogane, assieme – non da ultimo – a quelli forniti dall’istituto di vigilanza privato che ha in appalto i controlli ai gate.

polizia aeroporto brindisi-3

Intanto, a proposito della prima preoccupazione di chi utilizza l’Aeroporto del Salento, vale a dire le file ai metal-detector e al ritiro bagagli e al check in, non si può prevedere in anticipo cosa accadrà, ma va detto che nelle riunioni tecniche organizzate da Aeroporti di Puglia questo aspetto è stato valutato, e che c’è anche una importante novità: tutta l’area dei controlli per l’accesso ai gate è stata spostata definitivamente nella nuova parte dell’aerostazione realizzata al primo piano, che sarà inaugurata da Aeroporti di Puglia il 27 febbraio. In pratica, i passeggeri in partenza dovranno salire per il controllo preliminare, e poi scendere nuovamente per raggiungere le aree di attesa ai gate.

Per il resto, vale a dire la security, BrindisiReport ha sentito il dirigente della Polizia di Frontiera di Brindisi, vicequestore Mario Marcone, il quale ha spiegato che tutto è pronto anche per fare fronte anche al traffico con i paesi non Ue, e che l’organico della Polaria di Brindisi sarà integrato con alcune unità della Polaria di Bari, mentre sono state ridotti al massimo permessi, congedi e riposi del personale per garantire l’innalzamento del livello di attenzione che l’aumento provvisorio di traffico comporterà. Problemi operativi che investono, come già detto, anche la Guardia di Finanza e il personale delle Dogane.

Passeggeri all'aeroporto di Brindisi

Ci sarà lavoro aggiuntivo, è immaginabile, anche per la Polizia locale di Brindisi: gli agenti della municipale infatti saranno chiamati ad affrontare un  traffico di fatto raddoppiato all’esterno dell’Aeroporto del Salento, sia di taxi e pullman, che di veicoli privati. Insomma, si tratta di un vero e proprio test per un aeroporto che aspira a crescere, anche se i segnali degli ultimi periodi non sono del tutto rassicuranti malgrado Aeroporti di Puglia parli di effetti dovuti a situazioni contingenti.

Il fatto è che non sono ancora note eventuali linee guida per la crescita del traffico dell’Aeroporto del Salento da parte della società di cui la Regione è socio unico, e che è stata modificata nella governance dalla giunta Emiliano: invece dell’amministratore unico, ora c’è un presidente con un consiglio di amministrazione che i brindisini conosceranno proprio il 27 febbraio in occasione della inaugurazione della nuova ala dell’aerostazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Sub disperso in mare: ritrovato il corpo privo di vita

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Subito in commercio lo strumento brevettato da un odontoiatra di Francavilla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento