rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Economia

Inca Cgil, una donna alla direzione del patronato di Brindisi

Maria Ciraci, già segretaria organizzativa della Flai Cgil, succede a Carmelo Nicolì

BRINDISI -  Per la prima volta l'Inca di Brindisi ha un direttore donna: è Maria Ciraci, già segretaria organizzativa della Flai Cgil, da sempre presente ed attenta alle battaglie dei più deboli. 
"Adesso tocca a lei la nuova sfida dei servizi Inca", dice il segretario generale della Cgil,  Antonio Macchia "Si tratta di servizi che attengono alla tutela individuale di lavoratori e pensionati, in particolare per le domande di pensione per i lavoratori privati e pubblici, gli assegni di invalidità, le domande di maternità, infortunio, disoccupazione e la gestione degli sportelli dedicati alle pratiche degli immigrati (ricongiungimenti, permessi di soggiorno, cittadinanza) ed a tutti coloro che apparentemente non sarebbero portatori di alcuna tutela.    

Maria Ciraci succede a Carmelo Nicoli' in quiescenza dal gennaio 2019. "I nostri ringraziamenti  Nicoli per il contributo dato a quello che è il primo patronato della provincia di Brindisi, nonché il primo Inca Cgil a livello Regionale.  La sfida dei servizi Inca, anche alla luce delle nuove sopraggiunte determinazioni legislative, ma soprattutto in ragione delle grosse penalizzazioni economiche che i patronati hanno subito in questi ultimi anni, sarà il grande stimolo a rendere sempre più efficienti ed innovative le richieste dell'utenza".
   

                                                   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inca Cgil, una donna alla direzione del patronato di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento