Economia

Msc non conferma Brindisi e non smentisce, ultima crociera a novembre

L’ultima “Magnifica” crociera da Brindisi è stata confermata per il prossimo novembre, poi più niente: la “Msc” ha eliminato lo scalo della “Porta d’Oriente” nella programmazione da dicembre 2015 in poi. Una linea orizzontale ha cancellato i mesi del prossimo biennio, caselle che, al contrario, restano a Bari dove accanto alle due navi già in servizio, arriverà la proprio la Magnifica, il colosso del mare che sinora è stato di casa a Brindisi

BRINDISI – L’ultima “Magnifica” crociera da Brindisi è stata confermata per il prossimo novembre, poi più niente: la “Msc” ha eliminato lo scalo della “Porta d’Oriente” nella programmazione da dicembre 2015 in poi. Una linea orizzontale ha cancellato i mesi del prossimo biennio, caselle che, al contrario, restano a Bari dove accanto alle due navi già in servizio, arriverà la proprio la Magnifica, il colosso del mare che sinora è stato di casa a Brindisi.

Non c’è traccia dello scalo nostrano nel calendario ufficiale che la compagnia da crociera Msc ha pubblicato sul sito internet: basta una veloce navigazione in rete per rendersi conto che di certo ci sono solo gli scali che arrivano al 23 novembre 2015, garantiti dalla Magnifica. E che resta la fotografia di Brindisi con una breve descrizione della città, dipinta come una “vivace località” che “è stata da sempre un porto strategico, prima in epoca romana e poi per i mercanti veneziani. La città si trova sulle rive di una baia panoramica sulla costa adriatica, estremità superiore del tallone dello Stivale italiano”. 

Secondo Msc “grazie alle tante spiagge sabbiose è ideale per le attività balneari”. Da qui l’invito ai turisti: “Potrete visitare la Riserva Naturale di Torre Guaceto, paradiso di boschi, laghi, dune e spazi incontaminati di sabbia dorata. Verso l’entroterra brindisino potrete scoprire paesaggi incantevoli dominati da vigneti e campi di carciofi, visitare gli antichi borghi con le fortezze e le torri di avvistamento. In città da non perdere il porto turistico, il Castello Alfonsino del XIII secolo, il Castello Svevo e tutte le altre chiese, tra cui quella di San Giovanni al Sepolcro con il suo portale in marmo riccamente decorato”.

On line la presentazione c’è ed è rimasta dopo gli aggiornamenti che, come avviene per ogni sito, sono in tempo reale, anche perché i contatti tra potenziali clienti in cerca del viaggio sognato si consumano proprio in rete, prima ancora che nelle agenzie di viaggio. Si scopre così, che restano valide le offerte promozionali che vanno dal 29 per cento sino a un massimo del 39 per cento di sconto sulla tratta che vede Brindisi come porto di partenza per la crociera di sette notti: primo scalo a Katakolon, poi Izmir, a seguire Istanbul per poi risalire a Dubrovnik e arrivare a Venezia, per poi attraversare l’Adriatico e tornare a Brindisi. Tutto questo sarà possibile per i prossimi sei mesi. E poi? Purtroppo niente, salvo una diversa decisione che attiene alla programmazione della Msc ma che non è arrivata.

Sino ad oggi non ci sono state comunicazioni di segno opposto, né tanto meno una nota ufficiale di smentita alla notizia pubblicata da Brindisi Report.it sulla fine per il nostro porto nel 2016 della storia crocieristica targata Msc e Tui, è arrivata dalla sede dell’Autorità portuale di Brindisi che proprio sulle navi di un certo livello ha puntato sostenendo l’impegno per il rilancio dello scalo, stanco di essere Cenerentola. E soprattutto stufo di essere considerato la seconda scelta, dopo cioè il porto di Bari.

Proprio  Bari, invece,  sembra avere un ruolo di primo piano nel futuro prossimo della Msc, sempre stando alle news di pubblico dominio, essendo appunto disponibili sul sito della compagnia: il porto del capoluogo regionale, infatti, è inserito nella programmazione del 2016. Eliminate solo, al momento, le caselle che abbracciano il periodo che va da novembre 2016 fino ad arrivare ad aprile 2017, quando le navi vengono spostate su crociere in mari caldi.

A svettare dal mare barese saranno le navi Poesia, Musica e Opera, quest’ultima impegnata in un tour di due settimane, a cui verranno aggiunte in alternanza la Lirica a far data dal primo ottobre 2016 e la Magnifica che i brindisini, per lo più i commercianti, stavano iniziando a sentire come “propria” nelle ultime settimane. La nave che per ora fa scalo a Brindisi verrà dirottata a Bari dal 27 marzo dell’anno prossimo.

Cosa succederà a Brindisi quando Magnifica terminerà quello che adesso risulta essere l’ultimo viaggio con partenza da Costa Morena? BrindisiReport.it, dopo aver fatto una serie di verifiche consultando i canali ufficiali on line di Msc, ha contattato l’ufficio stampa della compagnia e la risposta telefonica è stata la seguente: “Non lo sappiamo”, hanno detto dopo l’ennesima chiamata nell’arco degli ultimi due giorni.

Del resto non si poteva sperare in un riscontro di diverso tipo, proprio perché il sito internet parla chiaro: è questa la vetrina di promozione delle iniziative della Msc, la vetrina di punta essendo la più immediata, capace inoltre di accorciare le distanze tra i potenziali crocieristi e la compagnia. Basta vedere il tutto esaurito registrato per diverse date dell’imminente stagione estiva, sia da Brindisi che da Bari.

A questo punto sostenere il contrario, o peggio ostinarsi ad affermare che Msc ha confermato la presenza di una delle sue navi a Brindisi per il 2016 e per il 2017 è lontano dalla realtà. Certo, un conto è la speranza, l’augurio che Magnifica venga sostituita da una “gemella” per dare ossigeno alla città e al suo commercio, altro è negare la realtà.  Peraltro pubblica, a portata di tutti, basta avere un computer, uno smartphone o un tablet, o telefonare alla compagnia per trovare conferma all’assenza di navi dopo il 23 novembre prossimo. Quando sarà la fine. Salvo contrordine che al momento non c’è. Non ad oggi. Ma, si sa, la programmazione 2016 anche per Brindisi dovrebbe essere già on line, come per Bari, se solo ci fosse.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Msc non conferma Brindisi e non smentisce, ultima crociera a novembre

BrindisiReport è in caricamento