menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Scuola Edile

Scuola Edile

Pronti 21 tecnici per il rilevamento territoriale informatizzato

Giunge alla fine il percorso formativo "Tecnico Superiore per il rilevamento territoriale informatizzato", promosso dall'ente unico Scuola Edile Cpt di Brindisi. Il progetto finanziato dalla Provincia di Brindisi ha visto impegnati 21 giovani tra diplomati e laureati che hanno studiato le tecniche di rilevamento territoriale informatizzato Gps/Gis, con l'utilizzo di software specifici.

BRINDISI - Si concluderà mercoledì 2 aprile, alle ore 9.30, presso il Museo Archeologico “Francesco Ribezzo” il percorso formativo “Tecnico Superiore per il rilevamento territoriale informatizzato”, promosso dall’ente unico Scuola Edile Cpt di Brindisi. Il progetto finanziato dalla Provincia di Brindisi con fondi Fse POR 2007-2013, ha visto impegnati 21 giovani tra diplomati e laureati  di Brindisi e Provincia per 850 ore di attività di cui 550 in aula e 300 di stage, in cui gli allievi hanno potuto mettere in pratica quanto appreso nelle lezioni di teoria sul settore delle tecniche di rilevamento territoriale informatizzato Gps/Gis, della georeferenziazione e della realizzazione di mappe territoriali, con l’utilizzo di software specifici.

Un corso che è stato svolto presso le aziende del settore, studi tecnici e amministrazioni pubbliche come: Consorzio Cetma, Società di Topografia Furfaro, Cogit Spa, Scs Ingegneria Srl, Geopolis, Studio Luparelli, Studio Topografico Carlucci e Provincia di Lecce, Servizio ambiente e tutela venatoria. I partner dell’ente nella realizzazione del corso  sono stati: l’Università del Salento, Ance Brindisi, I’Istituto tecnico geometri “Belluzzi” e  il Consorzio Cetma.

Scuola edile di Brindisi al Constructionarium PugliaLa manifestazione conclusiva del percorso formativo dal tema “La formazione e poi? La spendibilità delle competenze acquisite”, vedrà i saluti iniziali del presidente dell’ente unico Scuola Edile Cpt di Brindisi e  della dirigente del settore Politiche attive del lavoro e Formazione professionale della Provincia di Brindisi, Alessandra Pannaria. 

Si proseguirà con la presentazione del corso e degli esiti conseguiti  a cura della direttrice della scuola, Alessandra AmorusoI tecnici in uscita dallo stage terranno una breve lezione sul Gis e dopo verrà illustrata la “Mappa delle discariche incontrollate”, risultato della fase di Projectwork  e della presentazione di una “Idea di impresa “, studiata da alcuni dei corsisti, quale possibile applicazione auto-imprenditoriale delle competenze acquisite per creare nuovi servizi innovativi sul territorio.

All’incontro saranno presenti: l’Istituto Belluzzi con il professore Vincenzo Micia, l’Università del Salento con il professore Luigi Spedicato, l’Ance di Brindisi nella persona di Marcello Di Giulio, il  Cetma rappresentato da Italo Spada, il responsabile del procedimento servizio Mdl/Fp  della Provincia di Brindisi, Teodoro Passante, il dirigente del servizio ambiente e tutela venatoria della Provincia di Lecce, Ingegnere Dario Corsini e la Società di Topografia Furfaro con la dottoressa Anda Furfaro. Al termine dell’evento saranno consegnati gli attestati di specializzazione agli allievi che hanno concluso il percorso formativo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento