menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporti, meglio Bari di Brindisi nei primi tre mesi dell'anno

Lo scalo del Grande Salento segna un -4,1% del traffico passeggeri: il dato sconta le numerose cancellazioni provocate dall'emergenza neve dei primi di gennaio e dagli scioperi e una riduzione dell'offerta posti, a parità di destinazioni, su alcuni collegamenti quali ad esempio il Milano Linate di Alitalia

BRINDISI - Meglio Bari che Brindisi, stando ai dati che si riferiscono al traffico dei passaggeri negli scali aeroportuali nei primi tre mesi del 2017: meno 4,1% del traffico passeggeri, passati da 432.889 (gennaio/marzo 2016) a 414.944 (gennaio/marzo 2017), stando all'analisi resa nota dalla Società Aeroporti di Puglia. Di questi, 53.045 sono stati i passeggeri di linea internazionale (-11,2%) e 361.116 (-3%) quelli di linea nazionale.

L'aeroporto di Brindisi, settore partenze com'era. Scordarselo

Il dato del trimestre sconta le numerose cancellazioni provocate dall’emergenza neve dei primi di gennaio e dagli scioperi che hanno interessato nel periodo il comparto, e una riduzione dell’offerta posti, a parità di destinazioni, su alcuni collegamenti quali ad esempio il Milano Linate di Alitalia (-35% di posti offerti). Questo trend, tuttavia, si avvia a migliorare con il previsto arrivo di tre nuovi vettori, Etihad Regional, Eurowings e British Airways, che nella stagione estiva avvieranno collegamenti per Lugano, Vienna e Londra.

Il risultato di Brindisi è compensato dall’avvio del “Karol Wojtyla” di Bari. Nel primo trimestre 2017 il totale (arrivi e partenze) è stato di 894.517 passeggeri, in crescita del 6,6% rispetto allo stesso periodo 2016 quando il consuntivo era stato di 839.113. Se il dato aggregato della linea si attesta a un +6,8%, migliore è il dato riferito alla linea internazionale che passa dai 229.373 passeggeri dei primi tre mesi del 2016 ai 262.499 del 2017, con un incremento del +14,4%; più contenuta (+3,9%) la crescita del traffico di linea nazionale: 602.919 i passeggeri del 2016 a fronte dei 626.167 del consuntivo al 31 marzo scorso.

Nel primo trimestre dell’anno il totale dei passeggeri in arrivo e partenza da/per gli aeroporti di Bari e Brindisi è stato di 1.309.461 unità, il 2,9% in più rispetto allo stesso periodo del 2016, quando i passeggeri erano stati 1.272.002. Sempre a livello di rete aeroportuale, segno positivo per il traffico di linea internazionale che con 315.544 passeggeri, 26.439 in più rispetto ai 289.105 dei primi tre mesi 2016, si attesta a un +9,1%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento