rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Economia

Aeroporto di Brindisi, il sit-in di protesta dei lavoratori Securpol Puglia

I sindacati: "In seguito al licenziamento immotivato e illegittimo di tre dipendenti che prestavano servizio all'interno dell'appalto della centrale Enel Federico II"

BRINDISI - Tre sigle sindacali (Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs-Uil) annunciano un sit-in di protesta dei lavoratori Securpol Puglia, previsto per domani (venerdì 18 marzo 2022), dalle 10 alle 13, presso il lato partenze dell'Aeroporto del Salento di Brindisi. Chiedono un tempestivo intervento della committente. "Tale sit-in si rende necessario a seguito di quelli organizzati venerdì 11 e martedì 15 marzo, in quanto nei giorni scorsi la Securpol Puglia ha annunciato il licenziamento immotivato e illegittimo di tre lavoratori che prestavano servizio all'interno dell'appalto della centrale Enel Federico II di Brindisi", si legge in un comunicato a triplice firma.

lavoratori Securpol al sit in presso centrale Enel-2

Prosegue la nota delle organizzazioni sindacali: "Da tempo le scriventi denunciano le adempienze della Securpol Puglia, a partire da turni di 12 ore imposti strutturalmente e mancati riposi che non giustificano assolutamente la dichiarazione di esuberi. I continui pagamenti in ritardo degli stipendi, il mancato riconoscimento dei giorni di ferie, i ritardi nella consegna delle certificazioni richieste dai lavoratori e i turni comunicati giornalmente, senza un congruo preavviso, stanno esasperando gli animi. Tale comportamento è lesivo della dignità dei lavoratori e delle lavoratrici e incide in maniera negativa sullo stato di salute dei lavoratori e sulla loro vita famigliare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Brindisi, il sit-in di protesta dei lavoratori Securpol Puglia

BrindisiReport è in caricamento