rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Anche a Roma con Ryanair, e per Brindisi ci vuole una nuova aerostazione

BRINDISI – La presentazione del nuovo volo Ryanair Brindisi-Roma occasione ieri mattina per dire che entro 10 anni Brindisi avrà (nello stesso sito) un nuovo aeroporto, e che l’idea della Regione Salento è un’idea anacronistica che fa a cazzotti con le esigenze di ulteriore crescita del sistema Puglia, certamente quello che a Sud di Roma è il più vicino all’Europa e che tiene meglio rispetto alla crisi. Terza cosa, il riconoscimento del valore della partnership con Ryanair nel percorso per spezzare l’isolamento geografico della regione rispetto alle aree strategiche del Paese e dell’Unione Europea.

BRINDISI - La presentazione del nuovo volo Ryanair Brindisi-Roma occasione ieri mattina per dire che entro 10 anni Brindisi avrà (nello stesso sito) un nuovo aeroporto, e che l'idea della Regione Salento è un'idea anacronistica che fa a cazzotti con le esigenze di ulteriore crescita del sistema Puglia, certamente quello che a Sud di Roma è il più vicino all'Europa e che tiene meglio rispetto alla crisi. Terza cosa, il riconoscimento del valore della partnership con Ryanair nel percorso per spezzare l'isolamento geografico della regione rispetto alle aree strategiche del Paese e dell'Unione Europea.

Ci hanno pensato Domenico Di Paola, amministratore di Aeroporti di Puglia, e Guglielmo Minervini, nel suo nuovo ruolo di assessore regionale ai trasporti della giunta Vendola, a dare un taglio anche politico e di prospettiva alla circostanza, che Ryanair ha utilizzato ampiamente per portare anche a Brindisi la propria sfida ad Alitalia, come ha dimostrato il discorso "aggressivo" di Giulia Gambacciani, executive vendite e marketing per l'Italia della più grande compagnia low-cost del mondo, e certamente tra le più grandi in assoluto.

Per quanto riguarda la nuova aerostazione, Di Paola ha detto che Brindisi si trova nella situazione di Bari dieci anni fa. Gli attuali ritmi di crescita impongono ad Aeroporti di Puglia l'implementazione del progetto di una nuova aerostazione (l'attuale è stata ampliata e rinnovata recentemente) ricorrendo "alle nuove architetture". Un'idea che potrebbe avere una fase di gestazione e realizzazione che la proietta nel 2020, ma è necessario che il territorio lo consideri progetto prioritario.

La domanda è se i tempi di cui Di Paola ha parlato possono invece essere accorciati proprio dalle volontà politiche e dalle sinergie tra i governi locali del Salento, la Regione Puglia e la stessa società di gestione, aprendo un confronto sulla stessa valutazione delle esigenze e dei tempi che non può essere affidata solo ad Aeroporti di Puglia.

Ryanair intanto pensa a consolidare la propria posizione di espansione sul mercato italiano puntando sui bassi costi dell'offerta (la sua tariffa media Italia-Europa è di 33 euro, per ora imbattibile). Da gennaio a luglio 2010 Ryanair ha fatto volare da e per Brindisi 333mila clienti rispetto al totale di 253mila utenze nell'intero 2009, e punta entro dicembre alla cifra record di 650mila passeggeri. Dal primo volo del 2004 ad oggi, ha detto Giulia Gambacciani, grazie alle 12 rotte aggiunte progressivamente, 7 delle quali interne, cui si aggiungerà Verona dal 5 novembre, i salentini hanno risparmiato per spostarsi ben 68 milioni di euro.

Con una base Ryanair operativa da febbraio, ha detto ancora Giulia Gambacciani, il traffico dell'aeroporto di Brindisi nel primi sette mesi del 2010 è cresciuto del 41% (Bari 17,3). Con il Brindisi-Ciampino, Ryanair conta di fare 90mila passeggeri e lancia una critica contro la paventata chiusura dei piccoli scali, che dannerà turismo e occupazione. Per il lancio del volo per Roma, la compagnia irlandese offre sconti sino al 40 per cento sino a tutto ottobre, ma c'è tempo sino a giovedì sera per usufruirne.

Gli orari sono adatti soprattutto a trasferte di lavoro, studenti, pendolari e turisti. Ma quali possibilità offre Ciampino di coincidenze internazionali? In generale, Di Paola ha detto che Aeroporti di Puglia sta predisponendo per l'utenza un "time table" che ognuno potrà utilizzare per programmare i propri spostamenti contando ovviamente sui servizi di tutte le compagnie che fanno scalo a Bari e Brindisi.

Questo nuovo volo migliorerà la qualità della vita dei pugliesi che a Roma studiano e lavorano, ha detto Minervini. Riduce ulteriormente le discriminazioni geografiche, mentre in Puglia si prende coscienza del valore strategico di una rete di trasporti sempre più completa. "I risultati estivi dei nostri aeroporti - ha però sottolineato l'assessore regionale - devono essere stabilizzati anche nell'arco dell'anno. Possiamo fare molto di più, concertando il sistema delle relazioni per le analisi di mercato, per l'offerta ricettiva, ingegnerizzando la risorse".

Con tutto questo, con i processi che proiettano la Puglia nel futuro, l'idea di una regione Salento non c'entra alcunché. "E' solo un modo arcaico di concepire la propria crescita. La concertazione è la strada giusta", ha detto Guglielmo Minervini liquidando le pressioni separatiste. Infine, un riconoscimento al colosso delle compagnie low cost: "Ryanair si sta rivelando un partner decisivo per le ambizioni della Puglia".

GIORNI E ORARI DEL VOLO RYANAIR DA E PER ROMA

Brindisi-Roma Ciampino: martedì e sabato p. 18 a. 19,20/ giovedì e domenica p.19,06 a. 20,25/ mercoledì e venerdì p.21,30 a. 22,50

Roma Ciampino-Brindisi: martedì e sabato p. 16,15 a. 17,35/ giovedì e domenica p. 17,20 a. 18,40/ mercoledì e venerdì p. 19,45 a. 21,05

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Roma con Ryanair, e per Brindisi ci vuole una nuova aerostazione

BrindisiReport è in caricamento