menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Puglia quasi 86mila occupati in più nel secondo trimestre 2016

La Puglia ha 85.722 occupati in più. Il dato si riferisce al secondo trimestre del 2016 rispetto ai primi tre mesi dello stesso anno ed è stato comunicato oggi dall'Istat attraverso la banca dati online. A darne notizia l'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone

La Puglia ha 85.722 occupati in più. Il dato si riferisce al secondo trimestre del 2016 rispetto ai primi tre mesi dello stesso anno ed è stato comunicato oggi dall’Istat attraverso la banca dati online. A darne notizia l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Loredana Capone, in Fiera, a margine della presentazione del rapporto Met 2016, uno degli eventi del padiglione dedicato all’internazionalizzazione (stand 110).

“Mai un aumento così grande dopo la grande crisi”, ha detto l’assessore. “La crescita congiunturale della Puglia è straordinaria, così come è straordinaria la crescita del Mezzogiorno dove gli occupati sono 230.865 in più, un dato più alto di quello di tutte le altre ripartizioni italiane”.

“La Puglia – ha continuato  l’assessore –  incide sulla crescita degli occupati del Mezzogiorno per più del  37%. Abbiamo avuto sentore del fermento economico in Puglia sia attraverso i risultati della vecchia programmazione, ben quattro miliardi di investimenti, sia con il flusso di domande per i nostri nuovi incentivi, ma questo, tra tutti, è l’indicatore che ripaga il lavoro certosino, appassionato, qualche volta faticoso di questi ultimi anni, sia nei settori tradizionali come quello del legno e arredo, sia in quelli innovativi come l’aerospazio e la meccatronica”.

“L’occupazione è la nostra priorità – ha continuato Loredana Capone – Questi dati ci confortano perché mostrano una crescita sia nel corso dell’anno che rispetto all’anno scorso. Tuttavia per noi non sono un punto d’arrivo, ma di partenza. Il nostro impegno è quello di potenziare questi risultati attraverso innovazione, internazionalizzazione e formazione. Siamo già al lavoro per questo”.

I dati sugli occupati sono stati diffusi oggi dall’Istat con il consueto report trimestrale e la banca dati online. L’aumento degli occupati in Italia tra primo e secondo trimestre 2016 è di 534.862 unità; 214.731 sono i nuovi occupati nel Nord; 89.267 nel Centro e 230.865 nel Sud (vedi la scheda in allegato qui sotto).

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia, prosegue il calo dei posti letto occupati

  • Attualità

    Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

  • Annunci

    Sfratti Parco Bove: il segretario Cobas martedì davanti al gup

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento