Primi sette mesi del 2019: dati in crescita per l'aeroporto

Lo scalo di Brindisi conferma le potenzialità nel collegamenti internazionali, malgrado il numero limitato di voli

BRINDISI - L’Aeroporto del Salento di Brindisi nel mese di luglio 2019 ha registrato una crescita del 6,5 per cento nei voli nazionali (207.478 passeggeri) e del 21,2 per cento nei voli internazionali (99.259 passeggeri, con una crescita del 23,3 dei viaggiatori di area Ue).

Nel traffico passeggeri dei voli internazionali continua ad essere predominante la quota dell’aeroporto Karol Wojtyla di Bari con una crescita del 21,3 nel mese di luglio (321.739 passeggeri) in cui viene superato il numero dei viaggiatori dei voli nazionali (+0,4 rispetto al luglio 2018, 269.497 passeggeri).

imbarco aeroporto-2

Nel periodo gennaio-luglio 2019, dunque, il totale del traffico passeggeri dell’aeroporto di Brindisi segna un totale di 1.114.236 transiti nei voli nazionali (+3,2 per cento), e di 391.985 transiti nei voli internazionali (+21,8 per cento) per un totale commerciale, transiti diretti inclusi, di 1.508.354 passeggeri.

Bari raggiunge 1.727.593 passeggeri nei voli nazionali (+7,8) e quota 1.365.535 passeggeri nei voli internazionali (+19,1 per cento), per un totale commerciale di 3.098.272 passeggeri.

Secondo i dati di Assaeroporti, lo scalo aereo di Brindisi nei primi sette mesi del 2019 si colloca pertanto al 18mo posto sui 39 della rete nazionale. Si attendono ora i dati del mese di agosto per un bilancio più compiuto sul ruolo svolto dall’Aeroporto del Salento a vantaggio dell’economia turistica della Puglia meridionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento