Economia

Governo in campo per Avio Spa

ROMA – Il 15 per cento del pacchetto azionario di Avio SpA, l’unica grande azienda italiana del settore motoristico aerospaziale, cambia di mano ma resta sempre nell’ambito del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ne hanno dato notizia oggi sia la stessa Avio che Finmeccanica, la quale cede la propria quota a Fsi, Fondo strategico italiano. Sostanzialmente, le quote passano dal controllo diretto del ministero a quello della Cassa Depositi e Prestiti, a sua volta controllata dal medesimo dicastero.

Il nuovo logo di Avio

ROMA - Il 15 per cento del pacchetto azionario di Avio SpA, l'unica grande azienda italiana del settore motoristico aerospaziale, cambia di mano ma resta sempre nell'ambito del Ministero dell'Economia e delle Finanze. Ne hanno dato notizia oggi sia la stessa Avio che Finmeccanica, la quale cede la propria quota a Fsi, Fondo strategico italiano. Sostanzialmente, le quote passano dal controllo diretto del ministero a quello della Cassa Depositi e Prestiti, a sua volta controllata dal medesimo dicastero.

Finmeccanica Finance SA, società del Gruppo Finmeccanica, Fondo Strategico Italiano SpA, Avio SpA e la controllante BCV Investments Sca " hanno raggiunto un accordo - sospensivamente condizionato alla quotazione in borsa di Avio entro il 2012 (Ipo di Avio) in presenza di favorevoli condizioni di mercato - che permetterà a Fsi di divenire socio di Avio con una quota stabile del 15% circa, partecipando all'offerta pubblica globale - che include un aumento di capitale - e rilevando l'intera quota di Finmeccanica.

Quest'ultima ritrarrà dalla cessione della propria quota un corrispettivo pari al prezzo netto di collocamento", fa sapere infatti una nota di piazza Montegrappa. Avio, che ha un importante stabilimento a Brindisi recentemente oggetto di investimenti, è una società leader nell'attività di ideazione, sviluppo e realizzazione di sottosistemi, componenti e parti di ricambio, connessi equipaggiamenti e servizi di supporto per motori aerei e auto derivati, inoltre sviluppa e realizza componenti e sistemi completi di trasporto nel settore spaziale.

Dietro l'operazione c'è lo schieramento a difesa di Avio - azienda strategica per la difesa nazionale - da parte del governo italiano, rispetto alle possibili azioni di conquista della societàda parte di un gruppo estero (si parla della francese Safran).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo in campo per Avio Spa

BrindisiReport è in caricamento