rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Economia

L'Ato Puglia all'AqP: o sospensione degli accorpamenti, o vie giudiziarie

BARI – L’AqP è stato nuovamente invitato dal presidente dell’Ato Puglia per la gestione del sistema idrico integrato, Michele Emiliano, a sospendere il provvedimento di accorpamento di alcune unità territoriali (è il caso di quella di Brindisi che verrebbe in gran parte assorbita da quella di Taranto), e questa volta con l’avviso che altrimenti si ricorrerà alle vie giudiziarie. L’Ato, ha sottolineato Emiliano, che si è mosso su mandato del comitato esecutivo dopo la riunione con i sindaci del 29 settembre, è stanco di essere tratto da “mero spettatore” delle decisioni di Ivo Monteforte, amministratore unico dell’Acquedotto Pugliese.

BARI - L'AqP è stato nuovamente invitato dal presidente dell'Ato Puglia per la gestione del sistema idrico integrato, Michele Emiliano, a sospendere il provvedimento di accorpamento di alcune unità territoriali (è il caso di quella di Brindisi che verrebbe in gran parte assorbita da quella di Taranto), e questa volta con l'avviso che altrimenti si ricorrerà alle vie giudiziarie. L'Ato, ha sottolineato Emiliano, che si è mosso su mandato del comitato esecutivo dopo la riunione con i sindaci del 29 settembre, è stanco di essere tratto da "mero spettatore" delle decisioni di Ivo Monteforte, amministratore unico dell'Acquedotto Pugliese.

Ma Emiliano ha qualcosa da dire anche alla Regione Puglia, alla quale chiede che "non sia ulteriormente ignorato il ruolo di regolazione e controllo della stessa authority, che dovrà essere garantito anche in futuro". A Monteforte, Emiliano fa sapere anche che sarà convocato presto dal comitato esecutivo per discutere del piano contestato dai Comuni. Ora si vedrà se l'amministratore unico deciderà di seguire i consigli e i segnali ricevuti in questi giorni, a partire dal congelamento dei trasferimenti di lavoratori.

doc_Ato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ato Puglia all'AqP: o sospensione degli accorpamenti, o vie giudiziarie

BrindisiReport è in caricamento