rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia

Onu, a Brindisi la sottosegretaria Haq

BRINDISI – Il sottosegretario generale Onu per il Dipartimento di Supporto alle Missioni, signora Ameerah Haq, ha incontrato stamani a Palazzo Nervegna il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, accompagnata dal direttore della Base logistica delle Nazioni Unite di Brindisi, Kiplin Perkins, e da rappresentanti della Farnesina e del Ministero della Difesa. L’incontro si è svolto a Palazzo Nervegna.

BRINDISI - Il sottosegretario generale Onu per il Dipartimento di Supporto alle Missioni, signora Ameerah Haq, ha incontrato stamani a Palazzo Nervegna il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, accompagnata dal direttore della Base logistica delle Nazioni Unite di Brindisi, Kiplin Perkins, e da rappresentanti della Farnesina e del Ministero della Difesa. L'incontro si è svolto a Palazzo Nervegna.

Si trattava di una tappa istituzionale prevista, nell'ambito della visita della sottosegretaria Haq alla sede e agli impianti di Unlb all'interno dell'aeroporto militare "Pierozzi". Nel corso della riunione, il sindaco Consales ha sottolineato "la volontà dell'amministrazione comunale brindisina di agevolare qualsiasi processo di integrazione tra la base Onu e la città di Brindisi".

Consales ha ricordato anche l'impegno assunto lo scorso 29 giugno, nell'incontro con il direttore della base, Kiplin Perkins "di istituire una iniziativa di carattere simbolico da tenersi, una volta l'anno, per celebrare la presenza dell'Onu a Brindisi e fare conoscere le attività della base ai brindisini ed ai dipendenti Onu la città e la nostra gente". Il Comune è anche impegnato ad ottenere dal Ministero dell'Istruzione, Università e della Ricerca l'apertura a Brindisi di una scuola internazionale per i figli dei dipendenti della base Onu.

Il sottosegretario Ameerah Haq a sua volta ha sottolineato l'apprezzamento delle Nazioni Unite nei confronti della città di Brindisi: "Sono a conoscenza degli sforzi che state compiendo per portare a compimento il progetto relativo alla scuola internazionale. In quanto alle attività dell'Onu, posso dire con certezza che è grazie al vostro supporto se possiamo garantire servizi veloci ed efficienti, merito peraltro anche del personale eccellente di cui la Base dispone".

"Siamo lieti - ha concluso il sindaco Consales - di contribuire allo sforzo delle Nazioni Unite di promuovere la pace nel mondo. La Base è diventata ormai parte integrante della città e noi stiamo facendo in modo che possa essere sempre più radicata".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onu, a Brindisi la sottosegretaria Haq

BrindisiReport è in caricamento