rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Economia

Protocollo di intesa tra le cantine cooperative "Risveglio Agricolo" e "San Paolo"

BRINDISI - Le Cantine cooperative “Risveglio Agricolo” di Brindisi e “San Paolo” di Tuturano hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla redazione di un progetto di razionalizzazione del sistema cooperativo vitivinicolo della città di Brindisi. I presidenti delle due cooperative vitivinicole Giovanni Nardelli (Risveglio Agricolo) e Vinicio De Rocco (San Paolo) hanno sottoscritto l’impegno alla presenza di numerosi consiglieri di amministrazione delle due cantine cooperative, tra i quali Umberto Ciola, Vincenzo Pugliese e Antonio Febbraro per la Cooperativa Risveglio Agricolo e Gian Piero Lillo e Maurizio Catamerò per la Cooperativa San Paolo.

BRINDISI - Le Cantine cooperative "Risveglio Agricolo" di Brindisi e "San Paolo" di Tuturano hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla redazione di un progetto di razionalizzazione del sistema cooperativo vitivinicolo della Città di Brindisi. I presidenti delle due cooperative vitivinicole Giovanni Nardelli (Risveglio Agricolo) e Vinicio De Rocco (San Paolo) hanno sottoscritto l'impegno alla presenza di numerosi consiglieri di amministrazione delle due cantine cooperative, tra i quali Umberto Ciola, Vincenzo Pugliese e Antonio Febbraro per la Cooperativa Risveglio Agricolo e Gian Piero Lillo e Maurizio Catamerò per la Cooperativa San Paolo.

Il protocollo sottoscritto prevede la realizzazione di uno studio preliminare sulla situazione delle singole Cantine coinvolte e sulle opportunità di razionalizzazione ed integrazione tra le stesse, cogliendo tutte le potenziali opportunità ed agevolazioni offerte dalla legislazione regionale, nazionale e comunitaria.

Lo studio preliminare privilegerà tre aree-obiettivo prioritarie, comunemente individuate: nella definizione di un percorso di stabilizzazione finanziaria che alleggerisca l'attuale pressione esercitata dall'indebitamento a breve; nella valutazione ed integrazione dei rispettivi patrimoni impiantistico-produttivi; nella realizzazione di una rete commerciale comune proiettata verso la conquista di mercati nazionali ed internazionali.

Allo scopo di presentare alle istituzioni locali e agli organi di stampa questa prima iniziativa di integrazione del mondo cooperativistico brindisino, sabato 6 novembre alle ore 11 presso Palazzo Nervegna si terrà una conferenza stampa, a cui sono state invitate le autorità cittadine, provinciali e regionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protocollo di intesa tra le cantine cooperative "Risveglio Agricolo" e "San Paolo"

BrindisiReport è in caricamento