Domenica, 16 Maggio 2021
Elezioni

Candidati sindaco e liste, sorteggio per la composizione della scheda elettorale

L'estrazione nella sala del Consiglio comunale alla presenza dei delegati di ciascuna delle formazioni in campo per elezioni del prossimo 5 giugno

BRINDISI – Nella fase di preparazione al ritorno alle urne, c’è anche spazio per la “sorte”, quel sorteggio a caso fra i candidati sindaco e poi fra le liste, unica strada possibile per stabilire in che ordine saranno indicati sulla scheda da presentare ai brindisini gli aspiranti e le rispettive formazioni a sostegno.

L’estrazione si è svolta oggi nella sala consiliare di Palazzo di città e ha visto impegnati i componenti della commissione elettorali, alla presenza dei delegati per ciascuno dei sei candidati sindaco e delle 22 liste presenti alla competizione.

Il primo nome estratto e quindi il primo che sarà scritto sulla scheda elettorale è quello di Simona Pino d’Astore del fronte civico con BrindisInAzione, Brindisi Piazza Pulita e Un’Amica in Comune (nell’ordine liste numero 6, 7 e 20).

Il secondo nome è quello di Riccardo Rossi candidato di Brindisi Smart con Brindisi Bene Comune e Sinistra per Brindisi (rispettivamente liste numero 21 e 22).

Il terzo nome è quello di Nicola Massari candidato per il centrodestra con le liste Viva Brindisi, Forza Italia, Fratelli d’Italia (rispettivamente numero 2, 8, 14 e 19).

Il quarto nome è quello di Stefano Alparone candidato del Movimento 5 Stelle per Brindisi (lista numero 13).

Il quinto nome è quello di Angela Carluccio candidata della coalizione dei moderati con le liste Cor, Democratici per Brindisi, Noi Centro, Brindisi Prima di Tutto e Impegno sociale (rispettivamente numero 5, 10, 12, 15 e 18).

Il sesto nome è quello di Nando Marino candidato per il centrosinistra con le liste Rinasce Brindisi, Cantiere Giovani, Brindisi Popolare, Nando Marino Sindaco, Pd, La Puglia in più e Udc (rispettivamente 1,3,4,9,11,16 e 17).

Si vota sbarrando con una x il nome del candidato sindaco scelto e con un’altra quello degli aspiranti consiglieri comunali: la novità di questa tornata elettorale è legata al fatto che è possibile votare la “coppia” uomo-donna, inserita per favorire la presenza femminile. Nell’ultimo Consiglio comunale non c’era nessuna a rappresentare il gentil sesso. Resta inteso che è sempre possibile esprimere una sola preferenza.

E’ possibile anche il voto disgiunto, vale a dire la scelta del candidato sindaco di una coalizione e il consigliere appartenente ad altro gruppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidati sindaco e liste, sorteggio per la composizione della scheda elettorale

BrindisiReport è in caricamento