Emergenza Covid-19

Covid: altri 48 decessi in Puglia, contagi in aumento

Sei persone hanno perso la vita in provincia di Brindisi. Continua la discesa dei ricoveri: in un giorno si sono liberati 37 posti letto

I decessi non accennano ancora a diminuire inn Puglia. Nelle ultime 24 ore sono morte ben 48 persone, di cui sei nel Brindisino, affette da Covid-19. Il dato emerge dal bollettino epidemiologico diramato dalla regione. Anche sul fronte dei contagi la situazione non è delle più rosee. Dopo giorni di decrescita, infatti, oggi si registrano altri 1.282 casi di positività al coronavirus, rispetto ai 1.056 di ieri e a fronte di 12.733 tamponi processati, rispetto ai 14.623 test effettuati ieri. La buona notizia è il calo dei ricoveri. In un giorno si sono infatti liberati 37 posti letto, per un totale di 1.916 di persone attualmente ricoverate. Altre 679 persone, invece, sono guarite, facendo salire a 176.295 il numero totale di guarigioni dall’inizio della pandemia. 

I nuovi casi sono così distribuiti: 502 in provincia di Bari, 116 in provincia di Brindisi, 152 nella provincia BAT, 45 in provincia di Foggia, 186 in provincia di Lecce, 279 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione. Questa, invece, la distribuzione dei 48 decessi: 18 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.198.817 test: 177.547 sono i pazienti guariti; 48.643 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 231.996 così suddivisi: 89.392 nella Provincia di Bari; 22.778 nella Provincia di Bat; 17.350 nella Provincia di Brindisi; 41.870 nella Provincia di Foggia; 22.961 nella Provincia di Lecce; 36.536 nella Provincia di Taranto; 750 attribuiti a residenti fuori regione; 359 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. 

Scarica il bollettino completo

Posti in Terapia Intensiva: occupato il 39 percento

Scende sotto la soglia del 40 percento l'occupazione dei posti letto nelle terapie intensive degli ospedali della Regione Puglia, secondo l'ultimo rapporto dell'Agenas, l'agenzia regionale nazionale per i servizi sanitari regionali. Il tasso pugliese si attesta al 39 percento, dieci punti in meno rispetto a domenica 18 aprile quando aveva raggiunto il 49 percento, tra i numeri più alti d'Italia. Il livello di guardia è comunque fissato al 30 percento. Infine, nei reparti di Medicina Covid è occupato il 46 percento dei posti letto. 

I ricoveri in provincia di Brindisi 

Nell’Ospedale di Ostuni sono ricoverati 30 pazienti in Medicina interna e 24 in Pneumologia. Al Perrino, invece, ci sono 19 pazienti in Malattie infettive, 22 in Pneumologia, 25 in Medicina interna, 9 in Rianimazione. Registrati oggi sei decessi, relativi a più giorni.  Quattro pazienti sono morti al Perrino: una donna di 82 anni, un uomo di 79 e uno di 73 in Rianimazione e una donna di 86 in Pneumologia. Due decessi a Ostuni: una donna di 87 anni in Medicina interna e un uomo di 73 in Pneumologia. I Post Covid ospitano 11 pazienti a Mesagne, 20 a San Pietro Vernotico, 6 a Ceglie Messapica, 8 a Cisternino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: altri 48 decessi in Puglia, contagi in aumento

BrindisiReport è in caricamento