Lunedì, 27 Settembre 2021
Emergenza Covid-19

A Brindisi 58 nuovi casi di Covid in soli tre giorni, contagi più alti dai 21 ai 40 anni

Gli aumenti riguardano tutte le fasce di età, ad esclusione delle persone sopra i 71 anni, anche se si registrano due positivi fra gli over 90

BRINDISI - Si alza la curca dei contagi nella fascia dai 21 ai 40 nella città di Brindisi, secondo gli ultimi dati inviati dalla prefettura e aggiornato al 18 marzo 2021. Il Comune, in totale, registra 288 casi (erano 230 nell’ultimo aggiornamento relativo al 15 marzo), quindi un aumento di 58 casi in soli tre giorni. "Il dato ci allarma ed è in linea con gli aumenti registrati in Puglia e in tutta Italia - spiega il sindaco Riccado Rossi - il 18 marzo nella nostra Regione si è verificato il numero più alto di contagi dall’inizio della pandemia, 2.082 nuovi positivi in un solo giorno. Siamo in una nuova fase difficile, la terza ondata, da affrontare sempre con il massimo della prudenza".

Confrontando i dati del 18 con quelli del 15 marzo, nella fascia  0 - 10 anni sono 25 i positivi (8,68 percento), erano 19 positivi (8,26 percento) al 15 marzo; nella fascia 11 - 20 anni sono 34 i positivi (11,80 percento), erano 31 positivi (13,47 percento); nella fascia 21 - 30 anni sono 34 i positivi (11,80 percento), erano 19 positivi (8,26 percento) al 15 marzo; nella fascia 31 - 40 sono 40 i positivi (13,88 percento), erano 29 positivi (12,60 percento) al 15 marzo; nella fascia 41 - 50 sono 43 positivi (14,93 percento), erano 37 positivi (16,08 percento) al 15 marzo; nella fascia 51 - 60 sono 44 i positivi (15,27 percento), erano 36 positivi (15,65 percento) al 15 marzo; nella fascia 61 - 70 sono 32 positivi (11,11 percento), erano 25 positivi (10,86 percento) al 15 marzo; nella fascia 71 - 80 sono 28 i positivi (9,72 percento), erano 28 positivi (12,17 percento) al 15 marzo; nella fascia 81 - 90 sono 6 i positivi (2,08 percento), erano 6 positivi (2,60 percento) al 15 marzo. Sopra ai 90 anni sono solo 2 i positivi (0,69%) al 18 marzo, erano 0 positivi al 15 marzo.

Gli aumenti riguardano tutte le fasce di età, ad esclusione delle persone sopra i 71 anni, anche se si registrano due positivi fra gli over 90, mentre al 15 marzo c’erano 0 casi. La curva si è alzata maggiormente nella fascia dai 21 ai 40 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brindisi 58 nuovi casi di Covid in soli tre giorni, contagi più alti dai 21 ai 40 anni

BrindisiReport è in caricamento