Covid, storia di una guarigione: "Ce l'ho fatta grazie alla forza di tutti"

La lettera di ringraziamento è di Marianna Casilli, di Cellino San Marco, uscita dall'incubo dopo 21 giorni di isolamento

CELLINO SAN MARCO - La serenità è quella di chi ce l'ha fatta a sconfiggere il Covid-19. La storia a lieto fine arriva da Cellino San Marco e la racconta Marianna Casilli, dopo 21 giorni difficili trascorsi a casa, tra la paura e l'ansia di non potercela fare. "Il 25 ottobre sul mio corpo sentivo freddo, febbre alta - racconta la giovane - e qualche giorno dopo è arrivato il risultato del test: ero positiva al Covid. Mi sentivo perdere la terra sotto i piedi, in isolamento, lontana da parenti e amici." Mentre i giorni passavano, cresceva sempre più la paura in Marianna Casilli ma il suo obiettivo era quello di farcela. "Sono stati 21 giorni duri, pesanti ma se sono arrivata a lasciare questo piccolo pensiero perché anche le cose belle si devono dire. Vorrei ringraziare il mio medico di base Gaetano Perrone, mattina e sera è stato sempre presente. Un altro ringraziamento va alla Asl di Brindisi e atutto il personale infermieristico che si è occupato di tutto, dalla terapia all’alimentazione. Un grazie di cuore perché non mi hanno mai abbandonata, chiamandomi a tutte le ore."

I ringraziamenti sono rivolti, anche, alla dottoressa Serena Pezzuto," una persona splendida che mi ha trasmesso tanta forza, quella di crederci fino all ultimo. Un grazie va anche al sindaco di Cellino San Marco, Salvatore De Luca, le sue parole in una chiamata mi hanno dato tanto coraggio  e insieme a lui ho avuto il sostegno da parte della Polizia municipale di Cellino San Marco. Un grazie grandissimo va a Simona Pecoraro per aver speso belle parole e tanta forza nei miei confronti. Vorrei dire grazie anche ai miei amici, parenti e a mia mamma, comunicavamo da una finestra sempre con guanti e mascherina e per un genitore è doloroso vedere un figlio cosi. Ad oggi la bella notizia comunicata dalla dottoressa Pezzuto: sono guarita dal Covid-19. Ho fatto un respiro grandissimo. Grazie ancora a tutti, mi avete fatto sentire a ‘casa’."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento