Domenica, 16 Maggio 2021
Cultura Centro Storico / Piazza Santa Teresa

Edgardo Jr Simone si emoziona davanti al monumento del nonno

Il nipote dell'illustre scultore brindisino ha visitato per la prima volta la terra che diede i natali al nonno, assistendo a una lezione del professore Massimo Guastella

BRINDISI – Si chiama come il suo illustre nonno, Edgardo Simone, ma è nato e cresciuto negli Stati Uniti e non era mai stato in Italia. Oggi Edgardo Jr Simone ha visitato per la prima volta la terra che il 2 giugno  1890 diede i natali al più importante scultore brindisino di tutti i tempi, apprezzato in Italia e all’estero. Edgardo, accompagnato da Veniero Ruggiero (figlio della sorella di Edgardo) e da altri parenti, ha ammirato con profonda emozione una delle opere più importanti del nonno: il  monumento ai caduti della Grande Guerra che si erge in piazza Santa Teresa.

Edgardo jr Simone in piazza Santa Teresa-2

Edgardo Jr ha assistito a una lezione sul grande artista brindisino che il professore Massimo Guastella, insegnante di Storia dell’arte e Storia dell’arte contemporanea presso l’Università del Salento, ha tenuto agli studenti della laurea triennale e della laurea magistrale del Dipartimento di Beni Culturali dell'Università e a un gruppo di studenti del liceo Artistico di Brindisi, che porta proprio il nome di Edgardo Simone.

Questi ha trasmesso anche ai suoi discendenti la passione dell’arte. Il padre di Edgardo jr, Silvan, è stato infatti un apprezzato gallerista. Lo stesso Edgardo Jr svolge l'attività di orchestratore di musica da film. Fra le produzioni cinematografiche per cui ha lavorato vi sono anche due blockbuster del calibro di “Mission Impossible” e “Man in back”.

Edgardo jr Simone con gli studenti di Unisalento-2

Anche Edgardo senior, del resto, lavorò nel mondo del cinema nella seconda parte della sua carriera, dopo il trasferimento oltreoceano. Formatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, Simone realizzò ritratti e monumenti dedicati ai caduti della guerra tuttora esposti nelle piazze e nelle pubbliche vie di ferrara, Monopoli, Sarno, Verona, Pianura, Avezzano, Maiori, San Bartolomeo in Bosco, Cerreto Sannita, Marrara, San Marzano sul Sarno, Minori, San Pietro a Maiella, Viggiano, San Vito dei Normanni, Tampa (Florida). Nel 1927 emigrò negli Usa, separandosi dalla moglie e dai due figli, che restarono in Italia.

Negli States il maestro collaborò alla realizzazione delle scenografie di pellicole di successo della Metro Goldwyn Mayer. Il 19 dicembre 1948 morì prematuramente ad Holliwood, a causa di un ictus. Edgardo Jr, residente a Los Angeles, sta riscoprendo in questi giorni le radici della sua famiglia. L’appuntamento odierno rappresenta  un'appendice alle mostre “Edgardo Simone. Piccola esposizione" (Lecce, Musa 6 luglio - 6 novembre 2015; Brindisi MAP, 21 dicembre 2015 - 27 febbraio 2016).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edgardo Jr Simone si emoziona davanti al monumento del nonno

BrindisiReport è in caricamento