menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La copertina dell'Almanacco

La copertina dell'Almanacco

In edicola dopo 30 anni l'Annuario di Qui Brindisi

BRINDISI - Torna da oggi in edicola, dopo oltre trent'anni di assenza, l'Annuario di QuiBrindisi, edito dalla Hobos Edizioni srl. La rivista, in elegante veste grafica (la stampa è dell'Italgrafica di Oria) e le immagini di Max Frigione, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, contiene, oltre ad una sintesi dei più importanti fatti accaduti in provincia di Brindisi nel 2009, una serie di interessanti servizi e commenti.

BRINDISI - Torna da oggi in edicola, dopo oltre trent'anni di assenza, l'Annuario di QuiBrindisi, edito dalla Hobos Edizioni srl. La rivista, in elegante veste grafica (la stampa è dell'Italgrafica di Oria) e le immagini di Max Frigione, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, contiene, oltre ad una sintesi dei più importanti fatti accaduti in provincia di Brindisi nel 2009, una serie di interessanti servizi e commenti. Francesco Gioffredi e Massimiliano Iaia hanno sintetizzato gli avvenimenti del 2009 con monografie dedicate alla politica, all'economia, alla cultura e allo sport. Salvatore Morelli, invece, si è dedicato alla movida, "censendo" e fotografando tutti i locali dove brindisini e forestieri amano trascorrere le ore della notte.

Tonia Marzo, per mettere a confronto la Brindisi di oggi e quella di cento anni fa, della serie "la cronaca che diventa storia", ha curiosato nelle cronache del giornale "La Città di Brindisi" del 1909, e le sorprese sono state tante. Due importanti giornalisti, Paola Moscardino e Oronzo Martucci, hanno, da par loro, scritto le rispettive impressioni sulla Brindisi di oggi.

A rendere più intrigante la lettura dell'Annuario alcune immagini di tre fotografe brindisine: Arianna D'Accico, Ida Santoro e Federica Bruno Stamerra. Il coordinamento dell'iniziativa è stato di Alessia Maltinti ed Enzo Vitale, mentre il progetto grafico e l'impaginazione sono di Tiziano Mele e Giovanni Rubaltelli. L'immagine della copertina dell'Annuario di QuiBrindisi (prezzo in edicola 3 euro) è ovviamente quella di una raggiante Flavia Pennetta, vero personaggio di Brindisi nel 2009.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento