rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cultura

Tendopoli, il Pd brindisino: "Governo inefficiente, e qualcuno semina paura"

BRINDISI - Alcni esponenti politici hanno la responsabilità di aver esagerato, alzando i toni, i rischi che la presenza della tendopoli tra Manduria ed Oria comporta per le popolazioni residenti, mentre il governo centrale, oltre quella di non aver organizzato un'accoglienza adeguara, ha la responsabilità dei problemi derivati dal mancato coordinamento con la Regione Puglia e le province interessate. Stemperare le paure, mettere in campo interventi adeguati, dotare il campo di mediatori culturali che spieghino agli immigrati che la fuga senza identificazione comporta la perdita di ogni status di rifugiato e l'automatica classsificazione come clandestino. Infine il governo deve chiarire quale sia l'assetto della tendopoli: Centro di prima accoglienza, centro di identificazione? E' lungo l'elenco delle critiche e delle cose da fare al centro di un comunicato diffuso oggi dalla federazione provinciale del Pd di Brindisi.

BRINDISI - Alcuni esponenti politici hanno la responsabilità di aver esagerato, alzando i toni, i rischi che la presenza della tendopoli tra Manduria ed Oria comporta per le popolazioni residenti, mentre il governo centrale, oltre quella di non aver organizzato un'accoglienza adeguara, ha la responsabilità dei problemi derivati dal mancato coordinamento con la Regione Puglia e le province interessate. Stemperare le paure, mettere in campo interventi adeguati, dotare il campo di mediatori culturali che spieghino agli immigrati che la fuga senza identificazione comporta la perdita di ogni status di rifugiato e l'automatica classsificazione come clandestino. Infine il governo deve chiarire quale sia l'assetto della tendopoli: Centro di prima accoglienza, centro di identificazione? E' lungo l'elenco delle critiche e delle cose da fare al centro di un comunicato diffuso oggi dalla federazione provinciale del Pd di Brindisi.

"La delicata situazione venutasi a creare tra Oria e Manduria, dove è stata insediata la tendopoli al fine di ospitare gli immigrati provenienti dai paesi nordafricani, è il frutto di una politica sull'immigrazione improvvisata ed inefficace che il Governo, ed il Ministro Maroni in particolare, si ostinano a perseguire. Noi vogliamo sottolineare l'inadeguatezza del luogo prescelto e la soluzione complessivamente individuata per fronteggiare il dramma di queste persone soprattutto dinanzi all'evidente inefficacia della gestione ed organizzazione dell'insediamento", si legge nel documento a firma di Elisa Mariano, della segreteria provinciale.

"La scarsità di uomini e mezzi in grado di garantire i più elementari servizi sanitari, igienici e di controllo stanno di fatto compromettendo innanzitutto l'accoglienza che per noi è imprescindibile e che lo Stato Italiano ha l'obbligo di fornire alle persone immigrate poiché ciascuno di loro è portatore di diritti inviolabili ed indisponibili nel pieno rispetto della dignità umana. Chiediamo con forza al Governo - dice il Pd brindisino - di renderci partecipi della scelte e delle strategie messe in campo per governare questa situazione e quindi auspichiamo un immediato coordinamento con la Regione e le Province interessate. Chiediamo ancora che il Governo chiarisca la natura giuridica della tendopoli approntata che fino a ieri neanche il sottosegretario Mantovano ha saputo definire: non è ancora chiaro se si tratti di un centro di prima accoglienza, di un CIE o di altra struttura, nè è dato sapere per quanto tempo rimarrà operativa".

"Questa intollerabile incertezza non ci consente di sapere quale sarà il percorso giuridico ed amministrativo offerto a queste persone immigrate per definire il loro status - scrive Elisa Mariano -. Per noi è fondamentale che ognuno di loro possa avere la concreta possibilità di richiedere asilo e avanzare la propria domanda di protezione. Per questo bisogna garantire la presenza presso la tendopoli di mediatori culturali in grado di spiegare loro che un'eventuale fuga comporta la perdita del loro diritto di chiedere asilo e respingiamo sin d'ora l'idea di illegittime e disumane espulsioni di massa".

Poi la constatazione del clima che so è determinato attorno alla tendopoli. "Comprendiamo le difficoltà delle popolazioni dei comuni limitrofi alla tendopoli che non hanno ricevuto alcun tipo di informazione e coinvolgimento rispetto alla vicenda e che come noi lamentano l'inadeguatezza della soluzione approntata, ma condanniamo qualsiasi tipo di azione persecutoria o violenta nei confronti di queste persone immigrate. Riteniamo che sia fondamentale stemperare il clima di paura, minaccia ed allarme che ha circondato la vicenda già prima che i profughi arrivassero, alimentato anche dai toni delle dichiarazioni di molti esponenti politici. Facciamo appello al senso di responsabilità di tutti ed invitiamo i rappresentanti istituzionali in particolare ad affrontare questo tema con saggezza, opportunità e misura per evitare un' intollerabile quanto rischiosa caccia alla streghe. Come ha ricordato solo ieri Bersani, non c'è governabilità senza umanità".

Intanto una nave della flotta Grimaldi, la "Grimaldi Lines" di palermo, con a bordo 827 immigrati provenienti da Lampedusa è giunta a Taranto nell'area della stazione navale di Mar Grande della Marina Militare ormeggiando e scaricando il folto contingente di immigrati, trasferiti in pullman alla tendopoli di Manduria Con l'arrivo degli 827 migranti il numero delle persone ospitate nella tendopoli sale a poco più di 1.200, tenuto conto che nei giorni scorsi dalla struttura sono fuggiti, secondo un calcolo approssimativo, circa 150 immigrati. Ieri il sottosegretario all'Interno Alfredo Mantovano ha dichiarato che la tendopoli accoglierà al mssimo 1.500 immigrati.

E per la prima volta ci sono anche 16 donne, quattro delle quali in stato di gravidanza, tra gli 827 clandestini tunisini provenienti da Lampedusa e sbarcati questa mattina nella base navale di Mar Grande, a Taranto. Quattro immigrati, colti da malore, sono stati soccorsi da personale medico del 118 pronto in banchina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tendopoli, il Pd brindisino: "Governo inefficiente, e qualcuno semina paura"

BrindisiReport è in caricamento