rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cultura Ostuni

Teresa De Sio: Prima il libro nel Chiostro, poi il concerto in piazza

OSTUNI - Libri e musica si intrecciano nell’ottavo appuntamento con Un’emozione chiamata libro. Per prima volta nella sua storia, la kermesse letteraria ospita una cantante-scrittrice, che dopo la presentazione salirà sul palco per un concerto. Protagonista dell’ottavo appuntamento della 14a edizione della rassegna letteraria “Un’emozione chiamata libro” sarà Teresa De Sio, con il suo primo romanzo: “Metti il diavolo a ballare” (Einaudi). L’appuntamento per la presentazione del libro è fissato per questa sera (10 agosto, alle ore 20, nel Chiostro di Palazzo San Francesco. A seguire (intorno alle ore 22), Teresa De Sio si sposterà in Piazza della Libertà dove terrà un concerto con la sua band.

OSTUNI - Libri e musica si intrecciano nell'ottavo appuntamento con Un'emozione chiamata libro. Per prima volta nella sua storia, la kermesse letteraria ospita una cantante-scrittrice, che dopo la presentazione salirà sul palco per un concerto. Protagonista dell'ottavo appuntamento della 14a edizione della rassegna letteraria "Un'emozione chiamata libro" sarà Teresa De Sio, con il suo primo romanzo: "Metti il diavolo a ballare" (Einaudi). L'appuntamento per la presentazione del libro è fissato per questa sera (10 agosto, alle ore 20, nel Chiostro di Palazzo San Francesco. A seguire (intorno alle ore 22), Teresa De Sio si sposterà in Piazza della Libertà dove terrà un concerto con la sua band.

Nel Chiostro di Palazzo San Francesco, il sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella e la curatrice della rassegna, Anna Maria Mori, colloquieranno con la cantante-autrice sul libro. Il romanzo racconta la storia di una famiglia, originaria di Procida che va a vivere nel Salento dove, negli anni Cinquanta (epoca in cui il libro è ambientato) ancora si praticava il rito della Taranta, ovvero l'uso di far danzare convulsamente le donne affette da "tarantismo" fino ad arrivare ad una catartica liberazione finale.

La vicenda viene raccontata sotto svariati punti di vista, dando voce a molti dei personaggi in essa coinvolti per descrivere il disagio esistenziale della figlia più giovane della famiglia, di Archina Solimene, una bambina "morsicata", di sua sorella Filomena, "mansueta come una mucca", del loro padre Nunzio, di donna Aurelia la vammàana, che conosce tutti i metodi antichi per scacciare il male. Al centro c'è una notte maledetta di Carnevale.

Intorno c'è una trama fatta di tanti destini e tanti personaggi. Dopo aver suonato la musica della taranta, dopo aver a lungo studiato quel mondo, Teresa De Sio ne ha fatto un romanzo di sorprendente forza narrativa costruito come una tela di ragno. Tutta la vicenda è raccontata benissimo, la grande cultura e capacità narrativa che è lecito aspettarsi da un'artista come Teresa de Sio sono più che presenti. Dalle parole alla musica. L'artista napoletana si esibirà in piazza Libertà (ingresso libero) per presentare il suo personalissimo folk-rock e le sue canzoni da "Voglia 'e turnà" fino a " O Paraviso in terra".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teresa De Sio: Prima il libro nel Chiostro, poi il concerto in piazza

BrindisiReport è in caricamento