menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due giorni dedicati al “fuoco”, cinema, concerti e teatro: tutti gli appuntamenti

Nel terzo fine settimana del nuovo anno, nella provincia di Brindisi festeggiamenti tra sacro e profano che richiamano antichi riti propiziatori, legati oggi a San Antonio Abate

Nel terzo fine settimana del nuovo anno, nella provincia di Brindisi si susseguono gli appuntamenti legati ai “giorni del fuoco”, festeggiamenti tra sacro e profano che richiamano antichi riti propiziatori, legati oggi a San Antonio Abate.

Numerosi sono gli appuntamenti in diversi comuni della provincia, con il consueto evento dell’accensione del falò, generalmente costruito con gli scarti di potatura dei vigneti delle campagne brindisine. Il duplice significato di “purificare” attraverso il fuoco e dare avvio ad una nuova produzione agricola ringraziando gli dei, secondo rituali risalenti all’era pagana, e omaggiare il santo patrono del fuoco, San Antonio Abate, invocando la protezione degli animali e la guarigione di tutti i mali a lui affidati, tra i quali l’herpes zoster, ha dato origine ad una tradizione oramai millenaria che si rinnova nel tempo.  A OstuniMesagne ma anche a San Pietro Vernotico e Torchiarolo si può partecipare e assistere alla magia del fuoco.La focara di S.Antonio

Fino a qualche decennio fa la tradizione della costruzione dei falò era affidata ai privati e, ad ogni crocicchio di vie, se ne realizzava uno per il vicinato. Seguivano balli, canti ed una carrellata enogastronomica con i prodotti forniti dai partecipanti. In seguito l’evento è stato preso in carico da piccole organizzazioni parrocchiali o dalle amministrazioni che cercano di far rivivere la tradizione.

La più grande tra le pire non solo delle province salentine ma dell’intero bacino del Mediterraneo è senz’altro quella di Novoli, paesino leccese non lontano dalla provincia di Brindisi, dove si esibiscono per l’occasione anche i figuranti del Torneo dei Rioni e gli sbandieratori di Oria, attorno alla Fòcara alta 20 metri.

Per gli amanti di cinema e teatro, ancora appuntamenti imperdibili tra grandi film in programmazione presso il cinema Andromeda di Brindisi e in quelli della provincia e spettacoli teatrali in scena nelle location più suggestive. Al teatro Olmi di Latiano, grande attesa per il musical “Mozart passione-invidia” che racconta la vita del grande musicista di musica classica, a ritmo di rock. Al cine teatro Roma di Ostuni, Enzo Decaro e Anna Galiena portano in scena “Diamoci del tu”, una commedia del pluripremiato drammaturgo canadese Norm Foster.

Per i più giovani il divertimento inizia già da oggi, venerdì 15 gennaio, con due concerti,  il “What a Sound” presso Arci La Factory di San Pietro Vernotico e “New Wave anni ‘80” presso lo 0831 Space di Brindisi. Chiuderà il week end la gara di canottaggio prevista nella mattinata di domenica a Brindisi mentre nel pomeriggio, sempre a Brindisi, si svolgerà la Marcia per la Pace organizzata dalla comunità religiosa e sostenuta dalla fratellanza regionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento