menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Eternit in via Materdomini: segnalato da un anno, mai rimosso"

Lastre di eternit abbandonate da lungo tempo a Meterdomini, a due passi dalla litoranea e da dove fanno il bagno i brindisini. Lo segnala al giornale, dopo averlo segnalato vanamente alla polizia municipale un anno fa un cittadino che risiede nella zona

BRINDISI - Lastre di eternit abbandonate da lungo tempo a Meterdomini, a due passi dalla litoranea e da dove fanno il bagno i brindisini, e dove dovrebbe essere realizzato l'intervento di rigenerazione costiera di cui ancora non si vede l'inizio, operazione toccata anch'essa da una inchiesta giudiziaria. Lo segnala al giornale, dopo averlo segnalato vanamente alla polizia municipale un anno fa - ma non è detto che poi una relazione non sia stata effettivamente passata dai vigili urbani agli uffici preposti e lì si sia poi arenata - un cittadino che risiede nella zona.

E' vero che a Brindisi si rischia di abituarsi alle situazioni più sconcertanti come a Punta del Serrone, dove il Comune ha effettuato un sopralluogo con Multiservizi e telecamere al seguito ma le pulizie nel parco cittadino le hanno fatte i volontari tuttavia non si pretenderà che la gente faccia volontariato anche per la rimozione dell'amianto, operazione delicata, complessa e anche costosa. Pubblichiamo dunque le foto che ci ha inviato il lettore, il quale ha lasciato sulla "mimetizzazione" con rami di pino dell'amianto un cartello ironico, e il suo breve racconto dei fatti, sperando che questa volta qualcuno intervenga concretamente.

Eternit in via Materdomini 2-2-2

"Risiedo in via Materdomini  - ci fa sapere questo cittadino - e vorrei segnalarvi che nei pressi della ex casa dell'ex Lido della Marina (quante cose ex in questa città) giace da più di un anno un cumulo di lastre di eternit che come tutti sanno contiene amianto che è cancerogeno. Già l'anno scorso, appena notai le lastre di eternit abbandonate in quell'area, allertai per ben due volte i vigili urbani. Fui rassicurato circa l'invio di una pattuglia per constatare la veridicità di quanto da me denunciato. Oggi pomeriggio, a distanza di un anno, ho fatto una passeggiata verso mare e ahimè ho notato che le lastre di eternit sono state coperte con degli arbusti. Vedete voi se vale la pena denunciare quanto sopra".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento