Diabete infantile: Monica Priore testimonial in evento al Senato

La nuotatrice di Mesagne inviata al convegno da Paola Boldrini, capogruppo Pd in Commissione Sanità

Monica Priore con il Presidente della Repubblica

Viene definito 'infantile'. Un aggettivo che trae in inganno, perché riduce ad un arco cronologico preciso, quando in realtà si tratta di una patologia cronica, senza possibilità di regressione e guarigione, che condiziona e impatta tutta la vita. E' il diabete mellito di tipo I, una patologia auto immune che si manifesta perlopiù in bambini e adolescenti e da cui in Italia sono affette dalle 200 alle 300 mila persone costrette a vivere tra misurazione continua della glicemia e dotazione costante di un apposito kit per la somministrazione più volte al giorno di insulina. 

Giovedì 14 novembre, nella Giornata Mondiale del Diabete, dedicata nell'edizione 2019 alla Famiglia, la senatrice Paola Boldrini (nella foto in fondo), capogruppo Pd in Commissione Sanità, ha deciso di accendere i riflettori su questo aspetto, che riguarda il 10 per cento della popolazione diabetica, con un evento in programma a partire dalle 14.30 alla Sala Isma del Senato (Piazza Capranica, 72, Roma) e che vedrà la presenza, tra gli altri, del sottosegretario al Ministero della Salute, Sandra Zampa. 

Monica Priore in tenuta di gara

Testimonial sarà Monica Priore, la campionessa di nuoto di Mesagne (Brindisi) affetta da diabete mellito di tipo I che da anni, con campagne di sensibilizzazione nazionale, si spende per fare conoscere la malattia e aiutare i bambini che ne sono colpiti e le loro famiglie nel difficile percorso dell'accettazione e della convivenza.

Un impegno, quello di Monica Priore - prima diabetica in Europa ad attraversare a nuoto nel 2007 lo Stretto di Messina e nel 2010 il Golfo di Napoli - che nel 2017 le è valso il riconoscimento di Cavaliere della Repubblica da parte del Presidente Sergio Mattarella «per la testimonianza dell’importante contributo dello sport nel superamento dei limiti derivanti dalla malattia».  

Paola Boldrini, senatrice-2

L'auspicio, come spiega la senatrice Boldrini, “è che ci sia la partecipazione delle società scientifiche, dei medici, di tutte le realtà coinvolte e opportunamente invitate a dare un contributo. Sarà l'occasione per fare il punto e elaborare proposte legislative”. Il riferimento è anche al mondo della scuola, dove si registra la carenza di personale formato e/o specializzato nella somministrazione di insulina ai piccoli studenti.

Con conseguenti disagi, anche lavorativi, per i genitori. L'evento, che sarà moderato dalla giornalista di Quotidiano Sanità, Ester Maragò, vedrà la presenza anche dell'onorevole Paolo Siani, capogruppo Pd nella Commissione Bicamerale Infanzia. E' previsto il contributo del pubblico.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • “Bomba, se esplode città in sicurezza”. Scuole chiuse sabato e lunedì

  • Bomba, colazione e pranzo offerti dal Comune: cornetto, caffè, due panini e frutta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento