rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Basket

Irriconoscibile Happy Casa: quarta sconfitta di fila (72-56) contro Reggio

Dopo un primo quarto equilibrato, gli uomini di Vitucci crollano nel terzo periodo. Adesso rischia di complicarsi la corsa verso le Final Eight

Una irriconoscibile Happy Casa Brindisi rimedia contro la Unahotels Reggio Emilia la quarta sconfitta consecutiva (72-56), sprofondando in una crisi di gioco e di risultati che rischia di compromettere la corsa verso le Final Eight di Coppa Italia. Alla Unipol Arena di Bologna (l’impianto bolognese ospita provvisoriamente la compagine reggiana) gli uomini di coach Vitucci hanno disputato una delle peggiori (se non la peggiore) prestazioni stagionali. C’è stata partita solo nel primo tempo, quando le due squadre si sono sostanzialmente equivalse, con alternanza di vantaggi nel primo quarto e padroni di casa quasi sempre davanti (con un massimo distacco di sei lunghezze) nella seconda frazione, conclusasi con il punteggio di 33-31. 

Dopo l’intervallo lungo, non c’è stata più storia. Brindisi ha cominciato a commettere un’incredibile filza di errori, lasciando campo libero agli avversari. Basti pensare che la Stella del Sud nella terza frazione ha realizzato la miseria di 9 punti, mentre Reggio è andata a mille, piazzando un mini break di 15-0 che le ha consentito di chiudere il quarto sul + 18 (58-40). In avvio di ultimo quarto una frastornata Happy Casa ha tentato timidamente di accorciare le distanze, riducendo a 13 lunghezze il divario, ma il roster allenato da Attilio Caja ha mantenuto il dominio, fino ad allungare sul +21 al 36’. 

C’è davvero poco da salvare nella prova della Happy Casa, che dopo due mesi di infortunio ha ritrovato Lucio Redivo. Le percentuali dal campo (38,7 da due e 21,11 da 3) sono disastrose. Non è andata meglio dalla lunetta (8 u 13). Tutti bocciati nella grigia serata bolognese. Nick Perkins (14 punti) ha sofferto come non mai nel pitturato, sovrastato dai lunghi avversari. Wess Clark (10 punti) si è acceso solo nel secondo periodo. Josh Perkins (3 punti) totalmente in ombra, al pari di Adrian (2 punti). Questa New Basket è insomma lontana parente della quadra che fra ottobre e i primi di novembre ha piazzato una striscia di sei vittorie consecutive. L’ultimo successo è arrivato esattamente un mese fa, contro Trento. Poi la serie nera che complica la classifica. 

Brindisi ora si attesta fra il quinto e il settimo posto, a pari punti con Trieste e Treviso. A quattro giornate dalla fine del girone d’andata, sarà bagarre per l’accesso alle Final Eight. Va da se che non si potrà toppare l’impegno contro Treviso in programma domenica prossima (ore 20:45) al PalaPentasuglia. Prima, però, la Happy Casa sarà di scena in Champions League, sul parquet dei rumeni del Cluj-Napoca (palla a due mercoledì 15 dicembre, alle ore 18). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irriconoscibile Happy Casa: quarta sconfitta di fila (72-56) contro Reggio

BrindisiReport è in caricamento