Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Le mascherine fanno sempre più parte della nostra vita e per i bambini sono indispensabili per stare al sicuro dai contagi

Soltanto un anno fa non avremmo mai pensato che le mascherine sarebbero diventare così importanti sia per noi che per chi ci circonda. Visto il momento che stiamo vivendo è impensabile uscire di casa senza questa protezione che ci mette al riparo da possibili contagi.

Imprescindibile per gli anziani e gli adulti, anche i bambini hanno imparato a proteggersi con le mascherine: in effetti nel nostro paese sono obbligatorie per i piccoli sopra i sei anni, inoltre quelli che hanno compiuto due anni potrebbero già indossarle. Gli unici bambini esentati sono quelli con problemi cognitivi o respiratori perchè l’utilizzo potrebbe essere rischioso.

A scuola, ma anche quando giocano con gli altri bambini, l’importante è che la mascherina aderisca bene al viso e non sia scomoda.

Personalizzate e dai colori differenti, non ci resta che scoprire quelle che rispettano le norme sanitarie.

Mascherine chirurgiche bambini tipo II 

Mascherine chirurgiche bambini tipo II -2

Se siete in cerca di un modello usa e getta le mascherine chirurgiche di tipo II sono la scelta ideale. Il modello è composto da 3 strati, la parte più interna è realizzata in Spunbond, un tessuto non tessuto in polipropilene idrorepellente, infatti lo strato impedisce il passaggio di liquidi e di particelle con un diametro di 2,5 micron. La parte centrale della mascherina chirurgica è altamente filtrante. Il materiale TNT in Polipropilene ha una tecnologia Meltblown che va a formare un reticolo ad alta intensità perfetto per proteggere i piccoli in ogni situazione. Infine, la parte più esterna sempre in TNT è pensata per essere delicata sulla pelle, ma mantenendo un’azione assorbente in modo da ripristinare il livello d’umidità. Realizzate nel classico color celeste, le mascherine hanno la certificazione CE e sono pensate per i piccoli grazie alle dimensioni 14,5x9,5cm e alla possibilità di regolare il nasello e gli auricolari per far aderire perfettamente il dispositivo al viso. Disponibili in confezioni da 50 pezzi, i bambini potranno andare a scuola e giocare con i loro coetanei in totale sicurezza.

Acquista su Shop Today a prezzi scontati fino al 44%

Kit 2 Mascherine lavabili per bambini

Kit 2 Mascherine lavabili per bambini-2

Avere una mascherina che rispecchi i gusti dei bambini e che allo stesso tempo li protegga da eventuali contagi è possibile con questo kit di due mascherine lavabili. Diversi i colori: da corallo a turchese fino ad arrivare a giallo e verde adatti sia per lui che per lei, che non vedranno l’ora di indossarle per sentirsi al sicuro senza dimenticare l’estetica. Le mascherine Made in Italy adatte ai piccoli dai 3 ai 10 anni sono composte da tre strati: quello più esterno è realizzato in cotone certificato Oeko-tex, mentre i due più interni sono in TNT che impedisce la fuoriuscita di goccioline di liquido che possono sprigionarsi quando si parla o si tossisce. Traspiranti, anallergiche e idrorepellenti, possono essere lavate fino ad un massimo di 8-10 lavaggi a 60°.

Acquista su Shop Today a prezzi scontati fino al 50%

Le caratteristiche delle mascherine

Ormai entrate nella nostra quotidianità, le mascherine per svolgere in pieno il loro lavoro devono essere certificate e avere determinate caratteristiche. In commercio ci sono tanti modelli, ma quando parliamo della nostra salute e di quella dei più piccoli è importante scegliere quelle giuste, quindi cerchiamo di capire quali sono:

  • mascherine chirurgiche: utilizzate soprattutto per uso medico, sono dispositivi certificati e vengono classificate in base alla loro capacità di filtraggio. Il loro scopo è quello di impedire la trasmissione di goccioline di saliva che si generano quando si parla, si starnutisce o si tossisce. Il modello monouso, una volta terminato l’utilizzo deve essere smaltito all’interno dei rifiuti indifferenziati;
  • mascherine di comunità: pensate per ridurre la circolazione del virus Covid-19, devono assicurare un’adeguata protezione per naso e bocca e devono essere realizzate con materiali multistrato, atossici, anallergici e idrorepellenti. La loro efficacia dipende soprattutto dalla capacità di aderire perfettamente al viso assicurando il massimo comfort. Le mascherine di comunità a differenza di quelle monouso possono essere lavate fino a 60° gradi, in alcuni casi viene indicato anche il numero di lavaggi consentito, al termine dei quali devono essere smaltite all’interno dei rifiuti indifferenziati.

Tutto sulle Mascherine: Modelli, caratteristiche e come averle a prezzi scontati

Falsi miti sull’utilizzo della mascherina

L’esperienza di questi mesi ci ha fatto capire quanto la mascherina sia utile e preziosa, ma purtroppo si sono diffuse ugualmente credenze sbagliate e falsi miti. Quindi per proteggere la salute dei piccoli è bene sfatarli:

  • indebolisce il sistema immunitario: questo non è assolutamente vero, la mascherina ha come obiettivo principale proteggere i piccoli dal contagio e dal diffondersi del coronavirus;
  • altera la flora intestinale: non ci sono riscontri scientifici che testimoniano di problemi intestinali e alterazione della flora batterica;
  • si respira anidride carbonica: anche questo è un falso mito da sfatare, la quantità di anidride carbonica respirata dai bambini quando indossano la mascherina è una percentuale bassissima e non ha conseguenze sull’organismo;
  • provoca ipossia: i bambini che non hanno problemi di salute pregressi, quando indossano la mascherina non vanno incontro a carenze di ossigeno o morte.

Come indossare la mascherina

La mascherina è importantissima per mettere al riparo i piccoli dal contagio, ma da sola non basta, dobbiamo insegnare ai bambini ad indossarla nel modo corretto. Piccoli rituali che possono anche diventare un gioco da fare in loro compagnia sono il mezzo perfetto per scongiurare ogni possibile rischio. Basta seguire questi consigli e non sbaglieremo:

  • lavare le mani con acqua e sapone o igienizzarle con una soluzione a base alcolica;
  • arrivato il momento di indossarla, si deve evitare di toccare la parte interna e limitarsi a sfiorare gli elastici o i legacci;
  • far aderire la mascherina e adattare il nasello al viso;
  • se durante l’utilizzo si sposta, sistemarla utilizzando gli elastici;
  • quando la si vuole rimuovere, bisogna toccare soltanto gli elastici ed evitare la parte esterna o interna della mascherina;
  • una volta rimossa, igienizzare le mani;
  • le “usa e getta” vanno gettate nei rifiuti indifferenziati, mentre quelle lavabili non devono mai essere messe in tasca o poggiate sui mobili ma vanno lavate subito in lavatrice a 60°.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inseguimento si conclude con schianto contro una casa e due arresti

  • Migrante muore a bordo di un treno: tragedia in stazione a Brindisi

  • Prelievo degli organi per il 17enne morto in moto: salverà altre vite

  • Auto senza conducente si ribalta in discesa: spavento nel centro storico

  • I colleghi danno l'allarme: una donna trovata morta in casa

  • Smantellata la "casa-scultura" dell'artista Raffaele Leone, deceduto due mesi fa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento