Scottature solari: rimedi naturali

Dal bagno alleviante all’aceto di mele all’impacco di aloe vera o yogurt: scopriamo come trarre beneficio con l’impiego di consigli green

La causa principale delle scottature solari e dell’eritema solare è l’esposizione al sole troppo prolungata e senza una protezione adeguata. Dobbiamo ricordare che le pelli chiare e delicate sono le più soggette alle scottature solari. Chi ha pelle chiara e capelli chiari deve esporsi al sole per l’abbronzatura con attenzione.

Le scottature solari compaiono a causa dell’azione prolungata dei raggi ultravioletti sulla nostra pelle. Se non è protetta a sufficienza la pelle si può scottare e arrossarsi con comparsa di arrossamento, prurito, bruciore, dolore e nei casi più gravi anche di gonfiore e di eritema solare con bolle acquose e conseguente desquamazione della pelle.

Tenete sempre presente che le scottature solari possono manifestarsi già dopo mezzora di esposizione al sole, soprattutto in caso di sole molto forte. Dunque raccomandiamo la massima attenzione nell’esposizione al sole.

Rimedi naturali per le scottature solari

Sono davvero numerosi i rimedi naturali che possiamo mettere in pratica in caso di scottature solari per alleviare prurito bruciore e rossore, tra rimedi casalinghi e rimedi della nonna che funzionano molto bene soprattutto se siamo di fronte a una comune scottatura solare non molto grave. In attesa di una visita dal medico o dal farmacista, quando occorre, potete affidarvi a un rimedio naturale per le scottature solari per sopportare meglio i fastidi momentanei che provocano. Bagni allevianti e impacchi sono i migliori rimedi naturali per le scottature solari.

Scottature solari, bagni allevianti

Per dare sollievo alla pelle che pizzica a causa di un’esposizione al sole troppo prolungata, provate uno dei tre bagni allevianti che vi proponiamo.

Bagno alleviante all’aceto di mele

Aggiungere all’acqua tiepida della vasca da bagno 1 bicchiere di aceto di mele.

Bagno alleviante al bicarbonato di sodio

Potete aggiungere all’acqua tiepida della vasca da bagno 1/2 bicchiere di bicarbonato di sodio che ha il potere di ammorbidire la pelle e di alleviare il rossore.

Bagno alleviante alla farina di avena

Un bicchiere di farina d’avena, dalle proprietà emollienti; potete versare la farina direttamente nell’acqua o riporla in un sacchetto d’organza, da lasciare nella vasca mentre sarete immersi.

Scottature solari, impacchi rinfrescanti

Se la pelle scotta, per calmare la sensazione di bruciore non c’è niente di meglio di realizzare un impacco del tutto naturale da applicare sulle zone interessate. Ve ne proponiamo sette.

Impacco all’aloe vera

Applicate sulla pelle del gel d’aloe vera come se si trattasse di un doposole. Per un effetto ancora più rinfrescante, riponetelo in frigorifero prima dell’utilizzo.

Impacco all’olio di cocco

Con l’aiuto di un batuffolo di cotone applicate sulle zone interessate dell’olio di cocco che avrete acquistato in erboristeria o in un negozio di alimentari etnici. Fate attenzione che l’olio che sceglierete sia completamente naturale e privo di profumazioni di sintesi.

Impacco al tè verde

Applicate direttamente sulla pelle delle bustine di tè verde che avrete messo in infusione e poi lasciato raffreddare. Una volta raffreddatosi, potete aggiungere il tè ottenuto all’acqua della vasca per un bagno rinfrescante o applicarlo sulla pelle tramite delle spugnature utilizzando un panno o un piccolo asciugamano.

Impacco allo yogurt

Per il vostro impacco potete scegliere di utilizzare dello yogurt bianco naturale, ancora meglio se biologico o realizzato da voi. Lo yogurt avrà un effetto emolliente, idratante e rinfrescante sulla vostra pelle.

Impacco al cetriolo

Il cetriolo presenta proprietà lenitive straordinarie. Per ottenerne il succo, frullatene la polpa e filtratela attraverso un colino molto fitto. Raccogliete il liquido ottenuto in un bicchiere ed applicatelo sulla pelle con l’aiuto di alcuni batuffoli di cotone. Si tratta di un impacco adatto sia per il viso che per il corpo.

Impacco al melone

Seguendo lo stesso procedimento indicato per l’impacco al cetriolo, potete ottenere del succo dalla polpa di melone per realizzare un impacco dalle proprietà rinfrescanti e allevianti.

Impacco alla lattuga

Fate bollire nell’acqua alcune foglie di lattuga per qualche minuto. Scolatele raccogliendo l’acqua in una ciotola e lasciate riposare il liquido così ottenuto finché non si sarà raffreddato. Utilizzatelo per realizzare delle compresse da applicare sulle scottature con l’aiuto di ovatta o teli in cotone.

Impacco al tiglio, calendula, malva o camomilla

Con piante officinali come il tiglio, la calendula, la malva o la camomilla potete preparare degli impacchi per le scottature solari, preparate infusi o decotti e poi applicate delle garze imbevute nel liquido ottenuto quando diventa tiepido o freddo. Potete usare fiori e foglie freschi o secchi (che trovate in erboristeria) scegliendo tra:

  • Tiglio
  • Malva
  • Camomilla
  • Calendula

Basta fare bollire l’acqua in un pentolino, lasciare in infusione e filtrare con un colino. Far raffreddare e, usando una garza, applicarla delicatamente sulla parte interessata dopo averla immersa nell’infuso. Mettetevi a riposo e lasciate agire il più a lungo possibile.

Scottature solari, rimedi naturali

Oltre all’aloe vera, ecco quali sono altri rimedi naturali che possiamo applicare sulla pelle o assumere su consiglio dell’erborista per alleviare i fastidi causati dalle scottature solari. Questi rimedi sono validi anche per le bruciature e le piccole scottature casalinghe.

  • Fecola di patate
  • Patate grattugiate
  • Mela grattugiata
  • Fette di patate
  • Fette di pomodoro
  • Bucce di banana
  • Impacchi alla camomilla
  • Olio di calendula
  • Olio di elicriso
  • Olio di iperico
  • Olio di sesamo
  • Burro di karitè
  • Tintura madre di calendula
  • Amido di mais
  • Argento colloidale
  • Mulla mulla

Scottature solari, cosa non fare

Oltre ad applicare i rimedi naturali sulle scottature solari, fate attenzione a cosa sarebbe meglio non fare in presenza di questo problema. Ad esempio, meglio stare lontani dal sole quando la pelle è scottata.

Cosa non fare in caso di scottature solari:

  • Esporsi al sole
  • Fare lampade abbronzanti,
  • Grattarsi
  • Utilizzare tessuti sintetici
  • Utilizzare tessuti ruvidi
  • Lavarsi con acqua troppo calda
  • Rompere le bolle
  • Bere acqua ghiacciata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Bimba nata morta all’ospedale Perrino”: denuncia dei genitori

  • In provincia di Brindisi quattro stelle Michelin sulle 12 alla Puglia

  • Trovato senza vita: sospetta overdose, pm dispone autopsia

  • Maltempo: scuole chiuse a Brindisi a in altri Comuni della provincia

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Incidente sulla provinciale, auto si schianta contro albero: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento