menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I vigili del fuoco spengono l'incendio che avvolge la Fiat 500

I vigili del fuoco spengono l'incendio che avvolge la Fiat 500

Auto finisce contro guard rail e si incendia: salvi per miracolo due ragazzi

Il terribile impatto si è verificato sulla superstrada per Lecce, all'altezza dello svincolo per la zona industriale. Un automobilista ha aiutato uno dei due giovani a uscire dall'abitacolo, che poco dopo ha preso fuoco

BRINDISI – Poteva finire in tragedia un incidente avvenuto la scorsa notte (fra venerdì 23 e sabato 24 dicembre) sulla strada statale 613 che collega Brindisi a Lecce (direzione Brindisi), all’altezza della famigerata (per l’esorbitante numero di sinistri verificatisi in quel tratto) curva situata fra gli svincoli per la zona industriale e La Rosa, in corrispondenza del distributore di benzina Total Erg. Una Fiat 500 Abarth a bordo della quale viaggiavano due ragazzi (il 25enne A.P. e il 24enne I.C., entrambi di Brindisi) ha preso fuoco dopo essere finita contro il guard rail. Ma per fortuna i giovani erano già fuori dall’abitacolo quando si è sviluppato l’incendio.

IMG-20161224-WA0001-2

Erano circa le 2,40 quando il conducente, per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo. Dopo lo schianto contro il guard rail, la vettura si è capovolta più volte, terminando la sua corsa a pochi metri dall’ingresso dell’area di servizio. Uno dei due ragazzi è uscito subito dalla macchina. L’altro è stato aiutato da un coraggioso automobilista che si è fermato per prestargli soccorso. Pochi istanti dopo, la macchina ha preso fuoco.

Sul posto si sono recati nel giro di pochi minuti i soccorritori del 118 a bordo di un paio di ambulanze, i vigili del fuoco e gli agenti della polizia stradale e della Sezione volanti, che hanno deviato il traffico all’altezza dello svincolo per la zona industriale, fino a quando la carreggiata non è stata bonificata dal personale dell’Anas.

A.P. dei due ragazzi era pressoché illeso. I.C. è stato condotto presso l'ospedale Perrino, dove è stato ricoverato con una prognosi di 30 giorni per una frattura al femore. Se la 500 avesse invaso l’area di servizio, prendendo fuoco a pochi metri dalle pompe di benzina, l’episodio avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento