menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il monito: "Strade disastrate nel Salento: rischi enormi per i motociclisti"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di del Motorrad Club Salento, sull'alto tassi di incidenti sulle strade delle province di Brindisi, Lecce e Taranto

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Alfio Zaurito, presidente Bmw Motorrad Club Salento, sull'alto tassi di incidenti, di cui alcuni mortali, che si verificano nelle strade delle province di Brindisi, Lecce e Taranto.

Il Bmw Motorrad Club Salento è uno dei più grandi motoclub della Puglia, e ad esso confluiscono associati di diverse province della nostra Regione, da 18 anni, cioè dalla sua nascita si preoccupa di individuare momenti di aggregazione cultura del territorio cercando di trovare anche dei momenti ludici per rendere le passeggiate in moto un momento di spensieratezza dalla frenesia quotidiana a cui molti di noi sono chiamati.

Dopo una disamina attenta effettuata per le strade del Salento ci siamo resi conto che siamo costretti a viaggiare, alcune volte, su strade urbane che nulla hanno da invidiare a quelle del dopoguerra dopo i bombardamenti, o peggio ancora dove la vegetazione naturale regna sovrana senza che alcun amministratore si preoccupi dello svilente spettacolo non solo estetico, oltre che dell’intralcio alla visibilità.

Ogni motociclista è conscio che oltre ad indossare le protezioni massime prima di cavalcare la sua due ruote deve indossare un grado di consapevolezza superiore a quando lo stesso soggetto guida un auto, semplicemente perché sotto alla sella si sviluppano parecchi cavalli che rendono quel mezzo domabile o meno a seconda di quanto la mano destra ruoti verso il basso e, soprattutto perché la disattenzione di altri esseri umani che guidano mezzi diversi da una moto o da uno scooter qualora si verificassero eventuali contatti tra i due se ne deduce che quasi sicuramente il contatto risulterebbe fatale per il guidatore del mezzo più piccolo.

In Italia purtroppo spetta il primato Europeo di mortalità per incidenti in moto, uno ogni sei ore, pari a 1400 motociclisti che hanno perso la vita nel 2015 (dati Ania), la Puglia ed il Salento, purtroppo, non sono un’ isola felice da questo punto di vista, infatti tra i morti e feriti si registrano un totale di incidenti che coinvolgono in provincia di Lecce 3026 persone, Brindisi 1557 e Taranto con 2060 (dati Istat).

La nostra come Bmw Motorrad Club Salento non è una denuncia o un denigrare il lavoro delle amministrazioni comunali e/o provinciali, ma semplicemente l’invito ai rappresentanti del Governo nel territorio di Lecce, Brindisi e Taranto di far rispettare un po più le regole della strada a tutti soprattutto in momenti come quelli estivi in cui il bacino di utenza nel Salento si decuplica e quindi aumenta il rischio di incidente stradale e dove spesso a farne le spese sono i motociclisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento