menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ceglie Messapica. Il cacioricotta ovicaprino di Masseria Fragnite eccellenza italiana

Il formaggio dell'azienda Caliandro, l'unica della provincia di Brindisi, è stato inserito nella guida "I formaggi d'Italia" tra le migliori tipicità regionali

CEGLIE MESSAPICA - Importante riconoscimento per l'azienda agricola "Masseria Fragnite" di Ceglie Messapica, della Famiglia Caliandro: il cacioricotta ovicaprino è stato inserito, infatti, nella guida "I Formaggi d'Italia", nata dalla collaborazione tra “Le Guide de L'Espresso” e l'Onaf (organizzazione nazionale assaggiatori di gormaggi) quale eccellenza regionale. La Masseria messapica, infatti, è l'unica azienda della provincia di Brindisi presente nella guida, in questa sezione, che rappresenta la vetrina sul mondo dei formaggi italiani e dei mastri casari.

gli animali di masseria fragnite-2

Tra tutte e 56 le Dop ufficiali, le 2 Igp e 33 altri formaggi tipici regionali, sono stati selezionati 91 prodotti caseari, 2000 caseifici sono stati coinvolti di cui 460 sono descritti nella guida, 63 le eccellenze indicate. L’azienda Caliandro produce anche la mozzarella e il canestrato, ma la provincia di Brindisi non è inclusa nelle aree descritte dal disciplinare della mozzarella di Gioia del Colle Dop e il canestrato pugliese Dop inseriti nella guida.

La guida si divide in due parti, la prima conoscitiva, la seconda valutativa: il volume si apre infatti con il racconto del formaggio nella storia. Si prosegue poi con un completo e chiaro approfondimento sulle tecniche casearie e come dal latte si arriva al formaggio. La parte ludica è garantita da quattro rubriche di abbinamento con vino, birra, miele e conserve, e da una che illustra il taglio dei formaggi, curate dai partner tecnici scelti ad hoc per rappresentare le migliori produzioni artigianali italiane.

Masseria Fragnite

Un'antica masseria, risalente alla fine del XVII secolo, dal 1982 ospita il caseificio In cui lavorano Cosimo Caliandro e la sua famiglia. Il loro cacioricotta esprime note animali caratteristiche, accompagnate da un sentore vegetale fresco.

masseria fragnite-2

Nel complesso. tra naso e bocca, offre un bouquet giusto e rotondo. alternando note sapide e dolci. sentori propri della pecora e della capra addolciti da note vegetali di frutta In guscio e mandorla fresca. Equilibrato.

Il cacioricotta 

Formaggio a coagulazione termico-presamica, a pasta cotta, prodotto con latte misto di pecora, capra e vacca, intero e crudo. Deve il suo nome alla tecnologia impiegata, che consente di trattenere al suo interno sia la componente caseinica che quella siero proteica del latte (è insieme un cacio e una ricotta). Formaggio con alto contenuto di proteine, caseine e sieroproteine, che ne fanno un formaggio molto energetico. Il prodotto freschissimo ha superficie e pasta di colore bianco, di struttura morbida, appena friabile e sapore leggermente dolciastro. Il cacioricotta stagionato, invece, è di colore esterno giallo paglierino, con pasta di colore bianco, struttura che perde la morbidezza ed evolve verso il “gessoso”, sapidità e odore caratteristici del tipo di latte utilizzato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento