menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronti i contratti di sviluppo col governo per Brindisi e Lecce

Sabato alle 11 la presentazione al Comune, dopo l'accordo raggiunto con il ministro per il Sud, Barbara Lezzi

“Prende avvio di concerto con il governo nazionale e le grandi città della Puglia un Piano supplementare di interventi infrastrutturali e di altra natura, che consentirà alle città e alle province di Lecce e Brindisi di avere un Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) come a Taranto e di iniziare più rapidamente rispetto alle normative ordinarie la spesa per la realizzazione di progetti immediatamente cantierabili”. 

Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, partecipando insieme al ministro per il Sud, Barbara Lezzi, alla conferenza stampa a margine dell’Assemblea annuale di Confindustria Lecce. Il Contratto istituzionale di sviluppo per Brindisi sarà presentato sabato mattina alle 11 in un incontro in sala giunta, nella sede comunale. Il Cis e? uno strumento che gestisce una pluralita? di interventi multidisciplinari, ritenuti strategici per lo sviluppo economico, ambientale e sociale del territorio, finalizzati al raggiungimento di obiettivi diversi in base all’ambito settoriale di appartenenza. 

“Sento di ringraziare - ha concluso Emiliano - il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il ministro Barbara Lezzi che ci offrono questa opportunità, anche approfittando delle capacità della Regione Puglia di essere la prima regione Italia nella spesa dei fondi supplementari europei e nazionali”. Alla conferenza stampa a Lecce hanno partecipato il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, e il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi. L'ammontare dello stanziamento governativo per i Cis di lecce e Brindisi ammonterebbe a 250 milioni di euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento