menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Servizi per il Lavoro: la Scuola edile di Brindisi ottiene l'accreditamento

L’Ente unico Scuola edile Cpt Brindisi accreditato all’erogazione dei servizi per le politiche attive del lavoro

BRINDISI - Si è svolto ieri mattina (18 aprile) presso l’Ente Unico Scuola Edile Cpt di Brindisi, l’audit in loco da parte dei funzionari della Regione Puglia, Dipartimento Sviluppo Economico, Innovazione, Istruzione, Formazione e Lavoro, Sezione Promozione e tutela del lavoro, guidati dalla Dirigente Dott.ssa Elda Schena per l’accertamento dei requisiti dichiarati in sede di accreditamento all’erogazione dei Servizi per il Lavoro (Apl), conseguito dell’Ente con DD. 1870 del 21/12/2017. 

Sono stati analizzati tutti gli elementi documentali, tecnico-logistici, strumentali e strutturali dell’Ente, dando esito pienamente positivo, non essendo emersa alcuna criticità al riconoscimento a pieno titolo di suddetto accreditamento. 

Da quanto emerso, l’Ente Unico Scuola Edile Cpt Brindisi è risultato il primo Ente ispezionato ad aver avuto esito pienamente positivo. Tale accreditamento permetterà all'Ente di partecipare agli avvisi Regionali, imminenti, destinati a finanziare azioni di politica attiva del lavoro, in linea con la necessità di sostenere i lavoratori, ed in particolare quelli del settore edile della Provincia di Brindisi, nell'affrontare il cambiamento in atto nel mercato del lavoro. 

Delle stesse azioni potranno beneficiare anche direttamente gli imprenditori del settore edile che concorreranno a definire le caratteristiche, in termini di nuove competenze,  della forza lavoro alla base dei progetti di sviluppo aziendale. Un importante risultato per l'Ente Unico di Brindisi, che amplia così in modo importante la gamma di servizi a disposizione di tutto il settore edile. (Formazione, Sicurezza, Asseverazione).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento