menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anti Covid: si comincia il 27 dicembre all'ex Di Summa

Gli operatori sanitari saranno i primi a sottoporsi alla campagna vaccinale. A Fasano vaccini sugli ospiti di una Rssa

A Brindisi il primo vaccino anti Covid verrà inoculato domenica 27 dicembre, alle ore 10, presso l’ex ospedale Di Summa. La campagna vaccinale verrà aperta dal presidente dell’Ordine dei Medici, Arturo Oliva. Alle 11 verranno vaccinati medici e infermieri presso l’ospedale Perrino. A mezzogiorno sarà la volta degli ospiti della Rssa Sancta Maria Regina Pacis di Fasano.

Qui sono state destinate 40 dosi che saranno utilizzate per la vaccinazione di 10 operatori e 30 anziani. “Si inizierà dalle persone più esposte al virus, anziani innanzitutto, per proteggere la loro fragilità - dice il sindaco Francesco Zaccaria -, seguiranno gli operatori sanitari che, da mesi, sono gli angeli custodi di milioni di italiani che hanno combattuto e combattono ancora la battaglia contro questo terribile virus.

“Nei prossimi giorni – aggiunge Zaccaria - le dosi del vaccino arriveranno anche alla Rssa Canonico Rossini e alla casa di riposo don Angelo Sabatelli, come previsto dal piano del ministero della Salute che, in primo luogo, garantisce la vaccinazione nelle residenze per anziani alle quali voglio rivolgere un ringraziamento particolare per la grande professionalità dimostrata in questo difficile momento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Cronaca

    Brindisino morto in carcere a Ibiza: disposta l'autopsia

  • Economia

    Deposito di gas Gnl: "Capobianco sarebbe foglio di via a Edison"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento