Emergenza Covid-19

Lungodegenza del Melli diventa reparto covid: "Ma solo temporaneamente"

L'ospedale di San Pietro dal 31 dicembre scorso ospita dieci pazienti positivi provenienti da Residenze socio sanitarie assistenziali della provincia

SAN PIETRO VERNOTICO - Il reparto di Lungodegenza dell’ospedale Ninetto Melli di San Pietro Vernotico è stato convertito temporaneamente in reparto Covid e dal 31 dicembre scorso ospita dieci pazienti positivi provenienti da Residenze socio sanitaria assistenziali della provincia di Brindisi. Nulla di anomalo se non fosse che l’attivazione del reparto Covid è partita dalle ore 20 del 30 dicembre e soprattutto che il programma iniziale della Asl riguardante la distribuzione dei posti covid tra i presidi ospedalieri del territorio prevedeva l’aggiunta di 40 posti letto al Melli e non la conversione dei 20 esistenti in Lungodegenza. Inoltre i ricoverati, da quanto si apprende asintomatici, non rientrano nell’elenco dei degenti covid fornito giornalmente dalla Asl.

Sulla porta di ingresso del reparto è stato affisso il cartello con la scritta “Area Covid” ed è stata allestita una postazione con l’occorrente per l’igienizzazione personale.

area covid san pietro-2

La Asl fa sapere che si tratta di una sistemazione temporanea trattandosi di pazienti con fragilità che necessitano di un monitoraggio diverso rispetto agli altri pazienti covid e che tra oggi e domani verranno trasferiti negli ospedali “post covid” della provincia. 

La Asl, inoltre, fa sapere che l’ospedale Melli di San Pietro è stato inserito nella rete dei presidi da destinare ai pazienti positivi al Covid e che è in programma l’aggiunta di 40 posti letto nel caso dovesse verificarsi uno scenario più grave in fatto di ricoveri. Così come Medicina Interna dell’ospedale Perrino che pur non ospitando pazienti contagiati da ormai diversi giorni resta un reparto Covid fino a quando l’emergenza non sarà cessata. 

Tutto regolare, insomma, se non fosse che Lungodegenza del Melli è stata convertita in reparto covid alle 20 del 30 dicembre. Una scelta che ha spiazzato operatori e cittadini che improvvisamente hanno trovato il cartello "Area Covid" sulla porta di ingresso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungodegenza del Melli diventa reparto covid: "Ma solo temporaneamente"

BrindisiReport è in caricamento