Eventi

"Adotta un monumento": premiati gli studenti. Il progetto ripartirà nel 2015

Questa mattina a palazzo Nervegna si è svolta la premiazione e la consegna degli attestati agli studenti dei comprensori che hanno aderito al progetto "Adotta un monumento" edizione 2014, promosso dal settore Urbanistica ed assetto del territorio sezione Beni monumentali, di cui è stata annunciata anche la conferma per l'anno 2015

BRINDISI - Questa mattina a palazzo Nervegna si è svolta la premiazione e la consegna degli attestati agli studenti dei comprensori che hanno aderito al progetto “Adotta un monumento” edizione 2014, promosso dal settore Urbanistica ed assetto del territorio sezione Beni monumentali,
di cui è stata annunciata anche la conferma per l’anno 2015.

Presenti alla conferenza per la premiazione: il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, ed il dirigente del settore Beni monumentali, Maurizio Marinazzo. Il progetto nasce con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni il valore del patrimonio culturale. 

Le scuole sono state coinvolte nel progetto in  quanto rappresentano, secondo i promotori, il veicolo attraverso cui rendere i ragazzi protagonisti attivi il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, ed il dirigente del settore beni monumentali, Maurizio Marinazzo-2del consolidamento della memoria storico-culturale di Brindis, rafforzando anche il rapporto scuola-città. All'iniziativa hanno collaborato associazioni locali culturali. Sono state adottate diverse aree, fra cui: beni storici, artistici e ambientali presenti nel territorio.

Il progetto esecutivo è costituito di tre fasi: conoscitiva, in cui si effettua un’analisi del territorio e la conseguente scelta del monumento; la fase di attuazione, in cui gli studenti analizzano il monumento scelto; fase di promozione, attraverso la realizzazione di materiale che diventa oggetto di pubblicazione e attività di guida. Questo si è concluso con una conferenza pubblica e con l’esposizione dei lavori.

L’annuncio che il progetto verrà rinnovato anche nel 2015, dopo il successo di adesioni all’edizione appena conclusasi, ha riscosso interesse presso le scuole. Hanno partecipato al progetto: l’istituto comprensivo Centro, Il liceo classico Marzolla, l’istituto tecnico De Marco e Valzani, l’istituto tecnico Majorana, gli istituti comprensivi Bozzano, S.Chiara, Marzabotto, S.Elia e Salvemini, l’istituto Professionale Morvillo Falcone, il liceo artistico musicale, Simone Durano, l’istituto Marconi, Flacco e Belluzzi. 

Adotta un monumento un momento_premiazione-2Maurizio Marinazzo, dopo un breve giro di ringraziamenti ai docenti che hanno accompagnato gli studenti in questo viaggio scolastico ma anche urbanistico, storico e monumentale, spiega quale sia in senso del progetto "Adotta un monumento".
“Il senso di identità e di appartenenza e di legame  - dichiara Marinazzo - deve, come future generazioni di questa città, rafforzare la partecipazione dei cittadini alla città, e aiutare anche l’amministrazione comunale a svolgere un ruolo difficile di tutela e valorizzazione del patrimonio comunale che sarà esteso anche ai beni moderni e alle vostre scuole, perché è da li che parte il senso di appartenenza, affinché sentiate attraverso la scuola vostra, la città vostra”.

Anche il primo cittadino, che ha brevemente partecipato alla premiazione, esprime parole di gioia per il successo di questo progetto, confermando che ce ne sono altri in cantiere. “Questo  - afferma Consales - è solo uno dei progetti che noi intendiamo porre in essere all’interno della nostra città, con l’obiettivo di attirare turisti e visitatori, che rimane l’obiettivo principale da perseguire, ma anche far innamorare i cittadini di Brindisi alla città e ai segni della storia della nostra città”.
 

Marinazzo conclude con la certezza che per l’edizione 2015 di“Adotta un monumento” sarà annoverato tra i monumenti “adottabili” anche il Monumento al Marinaio, chiuso ormai da luglio per motivi di passaggio di gestione dalla Marina al Comune e per lavori di manutenzione necessari ed urgenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Adotta un monumento": premiati gli studenti. Il progetto ripartirà nel 2015

BrindisiReport è in caricamento