Eventi San Vito dei Normanni

Gal Altosalento: a San Vito l'inaugurazione di due centri polifunzionali

Sabato (18 giugno) alle ore 18.00, a San Vito dei Normanni, prende il via il primo dei due eventi di inaugurazione dei nuovi Centri Polifunzionale per l’Informazione e l’Accoglienza Turistica programmati dal Gal Alto Salento

SAN VITO DEI NORMANNI - Sabato (18 giugno) alle ore 18.00, a San Vito dei Normanni, prende il via il primo dei due eventi di inaugurazione dei nuovi Centri Polifunzionale per l’Informazione e l’Accoglienza Turistica programmati dal Gal Alto Salento. 
E cosi, il primo Centro Polifunzionale per l’Informazione e l’Accoglienza Turistica pronto a divenire operativo sul territorio LEADER Alto Salento, ha sede presso uno dei due corpi di fabbrica dell’“Exstabilimento enologico Dentice di Frasso” reso disponibile grazie ad un accordo tra il GAL Alto Salento e il Comune di San Vito dei Normanni, proprietario dell’immobile. 

L’imponente fabbricato fu costruito nei primi del ‘900 dalla famiglia Dentice di Frasso al fine di avviare un importante opificio per la produzione enologica. Trattasi di un immobile di assoluto pregio architettonico situato all’ingresso del centro abitato di San Vito dei Normanni, su via Brindisi. La posizione è strategica: l’ingresso principale è sulla via che collega tutte le cittadine dell’entroterra alla citta capoluogo di provincia, l’ingresso posteriore si congiunge sulla strada provinciale che conduce all’Oasi di Torre Guaceto. L’aeroporto dista 18 km ed i collegamenti stradali sono facili e diretti. 

L’ex opificio dei Dentice di Frasso ha una superficie coperta complessiva è di circa 4.000 metri quadri ed inserito in un giardino di circa un ettaro nel centro del paese. Una porzione della vecchia fabbrica è affidata in gestione ad una cordata di organizzazioni del territorio nell’ambito del programma regionale per le politiche giovanili Bollenti Spiriti, oggi è l’ExFadda: un contenitore socio-culturale, uno spazio di lavoro condiviso e un incubatore di idee e progetti creativi che coinvolge oltre 30 micro imprese, associazioni e gruppi informali del territorio dell’Alto Salento. 

Gal Alto Salento Inaugurazione San Vito3-2

La scelta di allocare il Centro Polifunzionale per l’Accoglienza e l’Informazione Turistica del GAL Alto Salento all’interno di una struttura parzialmente già recuperata, attiva e abitata dalla comunità locale è la giusta l’occasione per integrare politiche e azioni pubbliche, in un’ottica di rafforzamento dei progetti di sviluppo locale e della loro efficacia. 

L’evento di inaugurazione vedrà due momenti salienti: il primo, istituzionale, del taglio nastro con il Sindaco della Città, Domenico Conte, Il Presidente della Provincia di Brindisi, Maurizio Bruno, Consigliere Regionale della Puglia, Pino Romano, il Senatore della Repubblica, Vittorio Zizza, ed Presidente GAL Alto Salento, Domenico Tanzarella con il Direttore, Carmelo Greco. Dopo il taglio del nastro è prevista una visita ad i nuovi spazi recuperati con le Misure Leader 313 Azione 2. Seguirà un momento di confronto e condivisione con la presentazione dei risultati conseguiti nel corso del Programma Leader 2007 - 2013 e le nuove prospettive per il territorio con il PSR 2014 -2020 e la Misura 19 LEADER; 

il secondo, invece, prevede un momento di grande convivialità con spettacolo di musica e degustazione di prodotti tipici.  “Il GAL Alto Salento ha concluso l’attuazione del Piano di Sviluppo Locale (PSL) 2007 -2013 e si avvia a sostenere e consolidare i sistemi di rete a supporto dello sviluppo rurale, le attività di diversificazione del reddito agricolo adottando, anche, servizi innovativi nell’ottica del prossimo programma Leader 2014 – 2020” ha dichiarato il Presidente del GAL, Avv. Domenico Tanzarella. 

“Nel corso del programma comunitario da poco conclusosi, continua il Presidente Tanzarella, il GAL Alto Salento ha gestito un contributo pubblico iniziale di circa 13.000.000 di euro e realizzato ben 32 agriturismi, 7 masserie didattiche e 1 masseria sociale, 39 affittacamere, 8 interventi di recupero e valorizzazione del patrimonio rurale, 56 interventi di manutenzione straordinaria in aere agricole con ulivi secolari, 4 nuovi itinerari del gusto e della cultura rurale, 9 servizi in ambito sociale. Non ultimo, grazie alla Misura 313 Azione 2 ,sono stati recuperati immobili di alto pregio per la realizzazione dei due Centri di informazione e di accoglienza Turistica: “ExMacello”, in Ostuni e “ExStabilimento Enologico Dentice Di Frasso”, in San Vito dei Normanni”. 

“La campagna di diffusione dei risultati – conclude il Presidente Tanzarella - garantirà la trasparenza e la condivisione degli obiettivi raggiunti sul territorio e rende accessibile e comprensibile all’esterno l’ammontare delle risorse spese, le azioni e gli strumenti adottati ed i risultati ottenuti”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gal Altosalento: a San Vito l'inaugurazione di due centri polifunzionali

BrindisiReport è in caricamento