Eventi San Pietro Vernotico

Torna il “Don Bosco’s Got Talent”: ricavato per la costruzione del campetto di calcio

Torna l'appuntamento con il "Don Bosco's Got Talent", lo spettacolo tutto sampietrano che sull'onda nel noto programma televisivo "Italia's Got Talent" mette in scena, sul palco del teatro Don Bosco, talenti di ogni età

SAN PIETRO VERNOTICO – Torna l’appuntamento con il “Don Bosco’s Got Talent”, lo spettacolo tutto sampietrano che sull’onda nel noto programma televisivo “Italia's Got Talent” mette in scena, sul palco del teatro Don Bosco, talenti di ogni età che si esibiscono con diverse performance, dal canto alla moda e sport. Le iscrizioni si chiuderanno il 22 gennaio prossimo, al momento sono 20 i partecipanti che si cimenteranno in salto con la corda, canto, teatro, moda, bitboxing e giocoleria. L’appuntamento è per sabato 11 febbraio alle 20. L'evento è organizzato dalla Parrocchia San Giovanni Bosco in collaborazione con l'oratorio San Domenico Savio.

Uno show che farà divertire il pubblico e permetterà alla parrocchia, diretta da don Alessandro Mele, di realizzare il campetto di calcio per i bambini per il quale è già stata attivata una raccolta fondi.

“Don Bosco’s Got Talent nasce con l’obiettivo di selezionare talenti piccoli, giovani e adulti con età compresa tra 0 e 99 anni per il mondo del canto, della danza, della moda, del cinema, della televisione, dell’arte, dello sport e “tutto ciò che può fare spettacolo”. Ogni attività dovrà svolgersi all’insegna del divertimento e della salvaguardia della dignità e dei diritti dei partecipanti perciò non prevarrà lo spirito competitivo. Il ricavato della serata sarà devoluto per la costruzione del campetto parrocchiale”. Si legge nel regolamento.

Un show che rivolge uno sguardo anche alla violenza sulle donne. Tra i partecipanti c’è anche il giovanissimo stilista sampietrano Giovanni giovanni piccinno-2Piccinno, già vincitore di diversi premi nel campo della moda, che oltre a partecipare al concorso realizzando un abito in diretta, porterà in scena una sfilata di moda esponendo l’opera realizzata in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne (che ricorre il 25 novembre): si tratta di un abito lungo con il corpetto di colore nero, sulla gonna ci sono le foto delle vittime della violenza. “Melania, Anna Roberta, Chiara, Yara ma tante altre donne segnate dal dolore e dal silenzio, donne uccise da mariti, da fidanzati spasimanti ma anche vittime di rapinatori e di uomini semplicemente violenti”, ha spiegato Giovanni in una lettera che accompagnava l’opera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il “Don Bosco’s Got Talent”: ricavato per la costruzione del campetto di calcio

BrindisiReport è in caricamento