Sabato, 31 Luglio 2021
Formazione

Giovani biologi e Formavobis: stipulata una convenzione a Brindisi

Il dottr Marco Giaimis, presidente dell’Associazione dei Biologi Italiani e dei Futuri Biologi (Abfib) ha incontrato l’avvocato Iole La Rosa, amministratore del Centrostudi Formavobis

BRINDISI - Nella giornata di mercoledì (7 luglio) il dottr Marco Giaimis, presidente dell’Associazione dei Biologi Italiani e dei Futuri Biologi (Abfib) ha incontrato l’avvocato Iole La Rosa, amministratore del Centrostudi Formavobis di Brindisi per stipulare una convenzione diretta ai suoi soci volta ad implementare il livello della lingua straniera a scelta del singolo socio (inglese, tedesco, francese, spagnolo, russo, giapponese, cinese ed anche l’italiano per stranieri) con l’opportunità di ottenere certificazioni linguistiche come: Cambridge, Toeic, Trinity college, Lelts, British Council (inglese), Celi (italiano per stranieri), Goethe (tedesco), Delf/Dalf (francese), Dele (spagnolo), Trki/Tor (russo).

Progetto biologi Formavobis-2

Un’ulteriore opportunità per i soci sarà quella di essere seguiti da personale amministrativo esperto qualora la scelta ricadesse sull’acquisizione dell’abilitazione all’insegnamento (24Cfu) o su esami singoli, corsi di perfezionamento, master universitari, Certificazioni Informatiche, in quanto il Centrostudi Formavobis collabora con Università telematiche come UniPegaso e Università Mercatorum e tanto altro. 

Il biologo brindisino dichiara:  “Sono molto soddisfatto della convenzione, sia per la professionalità che l’avvocato. Iole La Rosa mi ha dimostrato, sia perchè ritengo che l’inglese in primis ed in generale la conoscenza delle lingue straniere, sia un requisito essenziale ed una sorta di passaporto che ci consente, viste anche le numerose battaglie condotte per questa categoria contro problematiche surreali che i Biologi e i Futuri Biologi affrontano, di rendere sempre più stabili i rapporti internazionali con Paesi - conclude -  dove la Biologia e la Ricerca vengono considerate molto di più. Continuerò comunque a battermi perché in Italia si affermi, una volta per tutte, e direi, meritatamente, questa Scienza meravigliosa”.

L’avvocato Iole La Rosa, orgogliosa del suo Centrostudi Formavobis è lieta di poter essere la promotrice della crescita formativa con tutto il suo supporto all’Associazione di questo giovane condottiero. Brindisi dopo il protocollo d’intesa tra Abifb e Confapi - Brindisi ed ora con la convenzione tra Abifb e il Centrostudi Formavobis, sta diventando il centro di rinascita degli Scienziati della Vita, i Biologi che nonostante il poco riconoscimento professionale durante questa Pandemia ed in tutti i campi scientifici, hanno dato e continuano a dare il più grosso contributo alla Scienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani biologi e Formavobis: stipulata una convenzione a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento