Martedì, 28 Settembre 2021
Green

Parte il progetto Co-Clean per l'utilizzo delle energie rinnovabili

Nello specifico, il progetto prevede per la città di Brindisi l’efficientamento dell’istituto comprensivo Sant’Elia-Commenda al fine di fornire energia rinnovabile alla comunità e alla scuola stessa attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico

BRINDISI - Parte il progetto Co-Clean “Co-designed and implementation of local sustainable energy action”, finanziato dal programma Interreg Ipa Cbc Italia-Albania-Montenegro 2014/2020, con un budget di circa 693mila euro. Il Kick-Off Meeting del progetto Co-Cleansi è tenuto martedì 20 aprile 2021, online, a partire dalle 10:30; è stata l’occasione per la partnership per conoscersi ed organizzare le attività previste. Il Comune di Brindisi è capofila del progetto, che coinvolge, in qualità di partner, il Comune di Racale, il Cosic - Consorzio per lo sviluppo industriale della Valle del Biferno (Molise), il Comune di Valona (Albania), ed il Comune di Berane (Montenegro). Il progetto Co-Clean, finanziato nell’ambito dell’psse Prioritario 3, obiettivo specifico 3.2 (“Promuovere pratiche e strumenti innovativi per ridurre le emissioni di carbonio e migliorare l'efficienza energetica nella pubblica amministrazione”), del programma Interreg Ipa Cbc Italia-Albania-Montenegro 2014/2020, mira a migliorare l'efficienza energetica e l'utilizzo delle energie rinnovabili nelle aree coinvolte attraverso la realizzazione di azioni innovative e consolidate, formazione ed attività di sensibilizzazione.

Nello specifico, il progetto prevede per la città di Brindisi l’efficientamento dell’istituto comprensivo Sant’Elia-Commenda al fine di fornire energia rinnovabile alla comunità e alla scuola stessa attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico; per il Comune di Racale, un intervento di efficienza energetica sulla piscina comunale attraverso l’installazione di un impianto fotovoltaico che consentirà l'autoproduzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e l’immagazzinamento dell’eccedenza; per il consorzio per lo sviluppo industriale della Valle del Biferno, l’aggiornamento dell'attuale impianto di climatizzazione risalente al 1998 e ad alto consumo energetico nella sua sede amministrativa; per il Comune di Valona, l’installazione di pannelli solari su un asilo nido comunale ed infine, per il Comune di Berane, l’installazione di un impianto di riscaldamento nell’Edificio del Centro Culturale Comunale.

Oltre a tali azioni, il progetto si propone di creare una comunità energetica composta da cittadini e Pmi, di attuare misure di efficienza energetica sugli edifici pubblici, di realizzare un “Festival dell’Energia” per sensibilizzare cittadini e stakeholder all'uso consapevole e responsabile delle fonti energetiche, e di realizzare un corso di formazione transfrontaliero per dipendenti pubblici con l’obiettivo di aumentare l'efficienza energetica e l'utilizzo delle energie rinnovabili in Albania, Montenegro, Molise e Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il progetto Co-Clean per l'utilizzo delle energie rinnovabili

BrindisiReport è in caricamento