Salute

"Mio padre salvato dall'equipe di Chirugia vascolare del Perrino"

Un caso di buona sanità raccontato dalla figlia di un paziente di 82 anni: "Grazie alla loro professionalità e umanità"

BRINDISI - "Il mio papà ha rischiato tanto, ma alla fine l'equipe di Chirugia vascolare del Perrino e, in particolare, il dottor Gianmarco Leo (il dirigente medico) hanno risolto la situazione al meglio, tanto che dopo pochi giorni mio padre era pronto a passare il tempo con i suoi lavoretti in campagna". Mina Urgesi tira un sospiro di sollievo e poi sorride al pensiero: prima suo padre ha rischiato l'amputazione della gamba, poi si è messo a lavorare la sua terra come se nulla fosse. Per questo tengono entrambi a ringraziare tutto il reparto di Chirurgia vascolare del Perrino.

Antonio Urgesi ha 82 anni, ma ne dimostra molti di meno. Vive a Brindisi. L'8 gennaio scorso è stato sottoposto a un delicato intervento: una angioplastica all'arteria femorale. Tutto si risolve per il meglio, l'11 gennaio viene dimesso, ma deve sottoporsi periodicamente a delle visite di controllo. E' qui che la famiglia Urgesi fa la conoscenza del dottor Gianmarco Leo. I controlli ambulatoriali sono periodici. Il 19 agosto è una data importante: Antonio soffre da un po' di tempo di dolori, il dottor Leo ascolta e decide di intervenire.

L'accertamento diagnostico parla chiaro: il paziente va ricoverato e deve essere sottoposto una seconda volta all'angioplastica, sempre all'arteria femorale. Anche questa volta Antonio Urgesi dimostra la sua forte tempra: il 23 agosto è già in campagna, a svagarsi. Adesso la figlia Mina, sollevata, tiene a ringraziare tutta la squadra e il dottor Gianmarco Leo: "Lui ha dimostrato oltre a una professionalità fuori dal comune, anche molta umanità. E' un medico che sa ascoltare i propri pazienti. Per questo non finiremo mai di ringraziarlo, tutto si è risolto per il meglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mio padre salvato dall'equipe di Chirugia vascolare del Perrino"

BrindisiReport è in caricamento