Domenica, 14 Luglio 2024
Salute

Ricerca: rinnovata la convenzione operativa tra l'Asl Brindisi e il Cnr

La convenzione rientra nell'Accordo Quadro tra Consiglio regionale della Puglia e Cnr ed è al servizio della prolifica attività di ricerca di tutte le Unità operative che fanno capo al Dipartimento

È stata rinnovata la convenzione operativa per attività di ricerca a titolo gratuito tra la Asl Brindisi e il Cnr, Consiglio nazionale delle ricerche. Sono coinvolti, in particolare, il Dipartimento oncoematologico-radioterapico-radiodiagnostico, diretto da Maurizio Portaluri, e per il Cnr, l'Istituto di Fisiologia clinica (Ifc), l’Istituto di Matematica applicata e Tecnologie informatiche “Enrico Magenes” (Imati), l’Istituto di Ricerche sulla popolazione e le politiche sociali (Irpps).

La convenzione rientra nell'Accordo Quadro tra Consiglio regionale della Puglia e Cnr ed è al servizio della prolifica attività di ricerca di tutte le Unità operative che fanno capo al Dipartimento.

La precedente convenzione (avviata ad aprile 2022 e conclusa a giugno 2023) ha avuto come obiettivo la realizzazione di attività di Health Technology Assessment (Hta) e la valutazione dell’impatto del Covid sulla salute dei pazienti e sul sistema sanitario. 

La collaborazione ha prodotto, per il primo argomento, una review sistematica sull’impatto economico della Mri-guided Radiotherapy (pubblicata su International journal of environmental research and public health) e, per il secondo, una review sistematica sugli effetti positivi dell’attività fisica per la mitigazione del burnout degli operatori sanitari (attualmente in revisione alla rivista JMIR Public Health and Surveillance).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca: rinnovata la convenzione operativa tra l'Asl Brindisi e il Cnr
BrindisiReport è in caricamento