Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

E' accaduto in via Pace Brindisina nel pomeriggio di oggi, lunedì 3 agosto. Sul posto, 118 polizia e carabinieri. L'uomo ha ustioni sull'80 per cento del corpo. Si procede per lesioni gravissime

BRINDISI - Momenti di panico in via Pace Brindisina, al quartiere Commenda a Brindisi, nel pomeriggio di oggi, lunedì 3 agosto: una donna ha versato acido addosso al marito che ha riportato gravi ustioni alle braccia, alle gambe e su altre parti del corpo. Secondo quanto ricostruito i fatti si sono verificati in auto, al culmine di una lite. L’uomo, R.A. 52 anni, era seduto sul sedile del guidatore di una Fiat 500 parcheggiata di fronte a un negozio di casalinghi al cui interno ha cercato riparo, subito dopo l'aggressione. 

Guarda il video dei rilievi

118 aggressione acido-2

È stato immediatamente chiamato il 118, oltre che polizia e carabinieri. Le urla disperate del malcapitato hanno attirato l’attenzione di decine di persone, fra passanti e clienti delle attività commerciali della zona, che si sono precipitate in suo soccorso. La vittima avrebbe urlato: "Aiutatemi sto bruciando, datemi l'acqua". 

In attesa dell'arrivo del personale del 118, si è cercato, vanamente, di alleviare le sue atroci sofferenze con delle bottiglie di acqua minerale che gli sono state versate addosso. Un ispettore della Digos fuori servizio, intanto, era riuscito a bloccare la donna, C.L., 53 anni, nei pressi dell'auto. Lei non ha opposto resistenza. Il marito è stato portato in codice rosso all’ospedale Perrino di Brindisi, con ustioni sull'80 per cento del corpo. E' ricoverato nel reparto Grandi ustionati, in prognosi riservata. 

la bottiglia dell'acido-2

Sul posto anche gli agenti della Polizia scientifica oltre ai colleghi delle Volanti e della Squadra Mobile al comando del vice questore Rita Sverdigliozzi. Al vaglio le testimonianze dei presenti e i fotogrammi di alcune telecamere installate nella zona. La donna è stata portata in ospedale, ha riportato ustioni alle mani. A scopo precauzionale è stata attivata la procedura anti Covid, in quanto la 53enne, da quanto appreso, aveva la febbre alta. si procede a suo carico per il reato di lesioni gravissime.

I due vivono insieme. Sono da accertare il movente del gesto e la provenienza del prodotto, un disincrostante di quelli disponibili in commercio, contenuto in un fusto bianco.

Articolo in aggiornamento continuo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento