"Ricordare i ricorsi contro il Nof"

BRINDISI - Si avvicina sempre piùil periodo in cui anche la politica va in ferie, ma soprattutto, per gli ambientalisti brindisini, si avvicina sempre più la scadenza dei termini entro cui proporre ricorso al Tar contro il contestassimo ribaltone del parere del Comitato tecnico regionale Puglia, che in prima istanza aveva negato il Nulla-osta di fattibilità al progetto del rigassificatore di Brindisi Lng, per poi concederlo con una seduta straordinaria convocata su ricorso dell'azienda britannica.

Il rendering del progetto aggiornato di Brindisi Lng secondo le prescrizioni della Commissione Via

BRINDISI - Si avvicina sempre più il periodo in cui anche la politica va in ferie, ma soprattutto, per gli ambientalisti brindisini, si avvicina sempre più la scadenza dei termini entro cui proporre ricorso al Tar contro il contestassimo ribaltone del parere del Comitato tecnico regionale Puglia, che in prima istanza aveva negato il Nullaosta di fattibilità al progetto del rigassificatore di Brindisi Lng, per poi concederlo con una seduta straordinaria convocata su ricorso dell'azienda britannica.

"Ricordiamo che l’annosa e tortuosa vicenda del rigassificatore, a dispetto delle gravi responsabilità emerse anche in sede penale, ha fatto di recente registrare l’incredibile concessione da parte del Comitato Tecnico Regionale (CTR) del Nulla Osta di Fattibilità (NOF) che aveva negato pochi giorni prima. Chiediamo - scrivono gli ambientalisti a Vendola, Ferrarese e Consales - perciò alla Regione Puglia e alle amministrazioni locali, che sono appropriatamente insorte per protestare contro tale abnorme decisione, di informare l’opinione pubblica locale sulla presentazione, puntuale e tempestiva (entro i prescritti termini ormai ristretti), dei ricorsi giudiziari annunciata all’indomani dell’assurdo responso".

Hanno firmato il comunicato Italia Nostra, Legambiente Brindisi, Fondazione “Dott. Antonio Di Giulio”, Fondazione “Prof. Franco Rubino”, A.I.C.S., ARCI, ACLI Ambiente, Forum ambiente salute e sviluppo, Medicina Democratica, Salute Pubblica, Lipu, Comitato per la Tutela dell’Ambiente e della Salute del Cittadino, Comitato cittadino “Mo’ Basta!”, Comitato Brindisi Porta d’Oriente, PeaceLink.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento