rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
scuola

Ricerca sui plasmi, premio a D'Agostino

BARI - Sarà la vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone a premiare, giovedì 6 dicembre alle ore 12, presso la sede della Camera di Commercio di Bari, il professor Riccardo D'Agostino, ordinario di Chimica generale all'Università di Bari e “maestro” della Scuola barese in Chimica dei Plasmi, la piu' antica d'Europa e nota in tutto il mondo per le sue applicazioni tecnologiche nel campo del trattamento superficiale dei materiali via plasma.

BARI - Sarà la vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone a premiare, giovedì 6 dicembre alle ore 12, presso la sede della Camera di Commercio di Bari, il professor Riccardo D'Agostino, ordinario di Chimica generale all'Università di Bari e "maestro" della Scuola barese in Chimica dei Plasmi, la piu' antica d'Europa e nota in tutto il mondo per le sue applicazioni tecnologiche nel campo del trattamento superficiale dei materiali via plasma.

Il plasma, considerato il "quarto stato della materia" è una nanotecnologia "ecofriendly" in grado di modificare le proprietà superficiali dei materiali ad esso esposti innovandole e conferendo loro prestazioni inusuali o addirittura fino a qualche tempo fa ritenute impossibili. Infinite sono le applicazioni scientifiche ed industriali di questa tecnologia in virtù della capacità di permeare settori industriali diversi tra loro, che potranno aprire scenari del tutto innovativi della nostra vita come ad esempio: rendere i tessuti antimacchia o antibatterici, proteggere i metalli dalla corrosione, rendere gomme più resistenti.

Grazie a tale tecnologia diventa possibile parlare di "rivoluzione" tecnologica in arrivo nel prossimo futuro che consentirà di sviluppare nuove superfici altamente performanti a partire da materiali comuni in uso nei diversi settori industriali: microelettronica, imballaggio alimentare e farmaceutico, meccanico ed automotive, biomedicale, tessile e calzaturiero, circuiti integrati e celle fotovoltaiche, gomma e plastica.

Organizzatori della cerimonia di premiazione, la Confapi Bari Bat (l'associazione delle Piccole e Medie Industrie) e il Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell'Efficienza Energetica "La Nuova Energia": infatti vista la versatilità della tecnologia e l'unicità della realtà scientifica barese, la tecnologia al plasma può essere comune denominatore delle "eccellenze" industriali pugliesi ed in particolare per i Distretti produttivi: Energia, Aereospazio, Meccanica, Nautica, Agroalimentare, Calzaturiero, Tessile moda, Lapideo, Legno e Arredo.

Parteciperanno all'evento il rettore dell'Università di Bari, Corrado Petrocelli, il presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi, il prof. Francesco Fracassi, direttore del Dipartimento di Chimica dell'Università di Bari, il vicepresidente della Confapi Bari Bat e componente della giunta camerale Salvatore Liso, il presidente della Sezione Energia della Confapi Bari Bat Giuseppe Bratta e il segretario generale del Distretto La Nuova Energia Riccardo Figliolia.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca sui plasmi, premio a D'Agostino

BrindisiReport è in caricamento